Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Libro di Isaia 2

1Ecco il messaggio per Gerusalemme e Giuda che Dio comunicò a Isaia, figlio di Amoz.
Tutti a Gerusalemme

Alla fine il monte dove sorge il tempio del Signore
sarà il più alto di tutti e dominerà i colli.
Tutti i popoli si raduneranno ai suoi piedi e diranno:
Rimandi
2,2-4 Mic 4,1-3+.
2,2 il monte dove sorge il tempio Zc 8,3; Sal 2,6; 24,3. — tutti i popoli Mic 4,1+.
«Saliamo sul monte del Signore,
andiamo al tempio del Dio d’Israele.
Egli c’insegnerà quel che dobbiamo fare;
noi impareremo come comportarci».
Gli insegnamenti del Signore
vengono da Gerusalemme;
da Sion proviene la sua parola.
Rimandi
2,3 pellegrinaggio a Gerusalemme Dt 16,16; Sal 122,4. — il Dio d’Israele Sal 46,8; 75,10; 76,7; 84,9.
Note al Testo
2,3 monte del Signore: il monte di Gerusalemme su cui era costruito il tempio.
Egli sarà il giudice delle genti, e l’arbitro dei popoli.
Trasformeranno le loro spade in aratri e le lance in falci.
Le nazioni non saranno più in lotta tra loro
e cesseranno di prepararsi alla guerra.
Rimandi
2,4 il giudice Is 11,3-4; 16,5. — fine delle guerre Os 2,20; Zc 9,10; Sal 46,10; cfr. Gl 4,10.
Ora, Israeliti, seguiamo il Signore.
Egli è la nostra luce.
Rimandi
2,5 il Signore è luce Is 10,17; 60,1; cfr. Sal 56,14; 119,105; Prv 6,23; Gv 3,19+.
Note al Testo
2,5 Israeliti: il testo ebraico usa l’espressione casa di Giacobbe, che indica l’insieme del popolo di Dio (vedi Genesi 35,21 e nota).
Il giorno del Signore

Tu, Signore, ti sei dimenticato del tuo popolo,
di tutti i discendenti di Giacobbe!
La nostra terra è piena di maghi,
come presso i Filistei.
Si fanno compromessi con gli stranieri.
Rimandi
2,6 maghi Is 57,3; Lv 19,26; Dt 18,10.
Note al Testo
2,6 Si fanno compromessi con gli stranieri: il testo ebraico potrebbe anche essere inteso nel senso che la nostra terra è piena di gente straniera.
È una terra ricca d’argento e d’oro,
i suoi tesori non si contano.
Abbondano i cavalli
e i carri potenti.
Rimandi
2,7 abbondano i carri Is 31,1; Dt 17,16; Sal 20,8.
È una terra piena di idoli
e tutti adorano oggetti materiali
fatti con le proprie mani.
Rimandi
2,8 idoli fatti dall’uomo Is 17,8.
9Ma tutti questi uomini saranno abbassati e umiliati;
tu non perdonarli, Signore!
Israeliti, nascondetevi tra le rocce,
sprofondate nella polvere
per sfuggire all’ira di Dio
e alla sua potenza irresistibile.
Rimandi
2,10 nascondetevi Os 10,8; Lc 23,30; Ap 6,15. — l’ira cfr. Sal 7,7; 9,21. — potenza irresistibile Sal 21,6; 29,2; 104,1.
Un giorno l’orgoglio umano cesserà
e l’arroganza umana sarà distrutta.
Allora si vedrà che solo il Signore è grande!
Rimandi
2,11 l’orgoglio cesserà Is 37,29; Prv 15,25; Sir 10,13; Lc 1,51.
Quel giorno il Signore dell’universo
umilierà i potenti, i superbi e i presuntuosi:
Rimandi
2,12 il giorno del Signore Gl 1,15+.
distruggerà gli alti cedri del Libano
e le querce della regione di Basan.
14Spianerà le montagne e le colline,
15ogni torre e le mura di ogni fortezza.
Affonderà anche tutte le imbarcazioni più grandi e lussuose.
Rimandi
2,16 imbarcazioni grandi e lussuose Is 23,1.14; 60,9; 1 Re 10,22; 22,49; Sal 48,8; cfr. Gio 1,3.
Note al Testo
2,16 imbarcazioni più grandi: il testo ha: navi di Tarsis; Tarsis è una località sconosciuta, ma l’espressione navi di Tarsis indica delle imbarcazioni adatte a lunghi viaggi e al trasporto di merci preziose.
17-18L’orgoglio umano sarà spezzato
e l’arroganza degli uomini sarà distrutta.
Quel giorno ogni idolo scomparirà.
Tutti sapranno che solo il Signore farà vedere la sua grandezza.
Rifugiatevi tra le rocce,
sprofondate negli antri sotterranei
per sfuggire all’ira di Dio,
alla sua potenza irresistibile
quando verrà a scuotere il mondo.
Rimandi
2,19 quando Dio verrà Nm 10,35; Sal 82,8.
20Quel giorno ognuno getterà via
e lascerà ai topi e ai pipistrelli
gli idoli d’oro e d’argento
che si era fabbricato per adorarli.
21Quando il Signore verrà a scuotere il mondo
si nasconderanno tra le rocce
per sfuggire alla sua ira
e alla sua potenza irresistibile.
Non riponete la fiducia nell’uomo che è un soffio di vento:
che cosa vale?
Rimandi
2,22 l’uomo un soffio di vento Sal 8,5; 9,21; 39,5-7; 89,48; 102,12; 103,15; 144,3-4; Gb 7,16-17; 10,20; 25,6; cfr. Is 42,5; Gn 2,7; Gb 32,8.

Rimandi

2,2-4 Mic 4,1-3+.
2,2 il monte dove sorge il tempio Zc 8,3; Sal 2,6; 24,3. — tutti i popoli Mic 4,1+.
2,3 pellegrinaggio a Gerusalemme Dt 16,16; Sal 122,4. — il Dio d’Israele Sal 46,8; 75,10; 76,7; 84,9.
2,4 il giudice Is 11,3-4; 16,5. — fine delle guerre Os 2,20; Zc 9,10; Sal 46,10; cfr. Gl 4,10.
2,5 il Signore è luce Is 10,17; 60,1; cfr. Sal 56,14; 119,105; Prv 6,23; Gv 3,19+.
2,6 maghi Is 57,3; Lv 19,26; Dt 18,10.
2,7 abbondano i carri Is 31,1; Dt 17,16; Sal 20,8.
2,8 idoli fatti dall’uomo Is 17,8.
2,10 nascondetevi Os 10,8; Lc 23,30; Ap 6,15. — l’ira cfr. Sal 7,7; 9,21. — potenza irresistibile Sal 21,6; 29,2; 104,1.
2,11 l’orgoglio cesserà Is 37,29; Prv 15,25; Sir 10,13; Lc 1,51.
2,12 il giorno del Signore Gl 1,15+.
2,16 imbarcazioni grandi e lussuose Is 23,1.14; 60,9; 1 Re 10,22; 22,49; Sal 48,8; cfr. Gio 1,3.
2,19 quando Dio verrà Nm 10,35; Sal 82,8.
2,22 l’uomo un soffio di vento Sal 8,5; 9,21; 39,5-7; 89,48; 102,12; 103,15; 144,3-4; Gb 7,16-17; 10,20; 25,6; cfr. Is 42,5; Gn 2,7; Gb 32,8.

Note al Testo

2,3 monte del Signore: il monte di Gerusalemme su cui era costruito il tempio.
2,5 Israeliti: il testo ebraico usa l’espressione casa di Giacobbe, che indica l’insieme del popolo di Dio (vedi Genesi 35,21 e nota).
2,6 Si fanno compromessi con gli stranieri: il testo ebraico potrebbe anche essere inteso nel senso che la nostra terra è piena di gente straniera.
2,16 imbarcazioni più grandi: il testo ha: navi di Tarsis; Tarsis è una località sconosciuta, ma l’espressione navi di Tarsis indica delle imbarcazioni adatte a lunghi viaggi e al trasporto di merci preziose.