Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1
2
3
4

Colossesi

1 Paolo, *apostolo di Gesù *Cristo per volontà di Dio, e il fratello Timòteo,
1,1–2 Paolo apostolo Ef 1,1-2; 1Cor 1,1-2. — Timòteo At 16,1+.
salutano voi che a Colosse siete il popolo di Dio e nostri fratelli nella fede per mezzo di Cristo: Dio nostro Padre dia a voi grazia e pace.
1,2 salutano voi che… Cristo: altri: ai santi e credenti fratelli in Cristo che sono a Colosse. Colosse: piccola città dell’Asia Minore a circa 200 km da Efeso.
Quando preghiamo per voi, sempre ringraziamo Dio, il Padre di Gesù Cristo nostro Signore.
1,3–5 grazie per la fede e l’amore degli altri Ef 1,15-16+.
1,3 ringraziamento Rm 1,8-9; Ef 5,4.20; Col 1,12; 2,7; 3,15-17; 4,2; 1Ts 1,2.
Lo ringraziamo perché abbiamo sentito parlare della vostra fede in Cristo Gesù e dell’amore che mostrate verso tutti quelli che appartengono al popolo di Dio. La vostra fede e il vostro amore sono fondati sulla speranza
1,4–5 la fede, l’amore e la speranza 1Cor 13,13+.
che vi aspetta nel cielo. Ne siete informati da quando per la prima volta giunse tra voi il messaggio della verità, cioè il *Vangelo.
1,5 che vi aspetta… Vangelo: altri: che vi è riservata nei cieli, della quale avete già sentito parlare mediante la predicazione della verità del Vangelo.
1,5 la speranza che vi aspetta Ef 1,18; Eb 6,19; 1Pt 1,3-4.
Il Vangelo cresce e porta frutto in tutto il mondo, come ha fatto in mezzo a voi, da quando avete sentito parlare dell’amore di Dio e avete conosciuto che cosa esso è veramente.
1,6 il Vangelo in cammino Mt 28,19-20; Mc 4,8; 13,10; 16,15; 1Tm 3,16.
Queste cose le avete imparate da Èpafra, nostro carissimo compagno, il quale lavora per voi come servitore di Cristo.
1,7 per voi: alcuni antichi manoscritti hanno: per noi.
1,7 Èpafra Col 4,12; Fm 23.
8 È lui che ci ha parlato dell’amore che lo Spirito di Dio suscita in voi.
Perciò da quando abbiamo sentito questo, preghiamo sempre per voi. Chiediamo a Dio che vi faccia conoscere pienamente la sua volontà, e vi conceda la saggezza e l’intelligenza che vengono dallo *Spirito Santo.
1,9 conoscere… intelligenza: molte volte nella lettera si parla degli aspetti conoscitivi dell’esperienza cristiana (vedi 1,10; 2,2-3; 3,10).
1,9 preghiera di intercessione Col 2,2-3; Ef 1,17-18; 3,14-19; Fil 1,9.
Così potrete vivere una vita degna del Signore e fare in ogni cosa la sua volontà, portando frutti abbondanti in ogni vostra opera buona; in questo modo la vostra conoscenza di Dio sarà sempre più grande.
1,10 una vita degna del Signore Ef 4,1; 1Ts 2,12; Fil 1,27.
11 Così diventerete sempre più forti per mezzo della sua gloriosa potenza, resisterete con pazienza di fronte a tutte le difficoltà,
ringraziando con gioia. Dio nostro Padre ci ha fatti partecipare ai beni preparati per il suo popolo, nel regno della luce;
1,12 aver parte all’eredità Ef 1,14.18; Dt 33,3-4; Gs 14,1-5; Sap 5,5; At 20,32; 26,18; 1Pt 1,4.
Egli ci ha liberati dal potere delle tenebre e ci ha introdotti nel regno del Figlio suo amatissimo.
1,13 liberazione Es 14,30. — dal potere delle tenebre At 26,17-18. — tenebre e luce Ef 5,8+. — il Figlio amatissimo Ef 1,6+.
Grazie a lui, siamo stati liberati, perché i nostri peccati sono perdonati.
1,14 liberazione Ef 1,7; Rm 3,24.
Il Dio invisibile si è fatto visibile in Cristo, nato dal Padre prima della creazione del mondo.
1,15 Il Dio… in Cristo: altra traduzione possibile: Egli (cioè: Cristo) è l’immagine del Dio invisibile.
1,15–20 altri inni a Cristo Fil 2,6-11; 1Tm 3,16.
1,15 immagine di Dio Gn 1,26; Sap 7,26; 2Cor 4,4+; Fil 2,6; Eb 1,1-4. — prima della creazione Gv 1,1-18; Rm 8,29; Eb 1,6.
Tutte le cose create, in cielo e sulla terra, sono state fatte per mezzo di lui, sia le cose visibili sia quelle invisibili: i poteri, le forze, le autorità, le potenze. Tutto fu creato per mezzo di lui e per lui.
1,16 poteri… potenze: vedi note a Efesini 1,21 e Gàlati 4,3; altri: Troni, Dominazioni, Principati e Potenze.
1,16 Cristo e la creazione Eb 1,2+. — potenze invisibili Rm 8,38-39; 1Cor 2,8; 15,24; Ef 1,21; 3,10; 6,12; Col 2,8.10.15.
Cristo è prima di tutte le cose e tiene insieme tutto l’universo.
1,17 Cristo è prima di tutte le cose Gv 8,58.
Egli è anche capo di quel corpo che è la chiesa, è la fonte della nuova vita, è il primo risuscitato dai morti: egli deve sempre avere il primo posto in tutto.
1,18 quel corpo che è la Chiesa: il testo greco è più vago e usa un’espressione simile a il corpo, cioè la Chiesa.è il primo risuscitato… in tutto: altri: è lui il principio, il primogenito dai morti, affinché in ogni cosa abbia il primato oppure: È lui principio, primogenito di quelli che risorgono dai morti, per essere lui primo fra tutti.
1,18 il corpo come comunità dei fedeli Rm 12,4-5; 1Cor 12,12-27. — Cristo capo della Chiesa Ef 1,22-23; 4,15-16; 5,23. — il primo risuscitato dai morti At 26,23; Rm 8,29; 1Cor 15,20; Eb 1,6; Ap 1,5.
Perché Dio ha voluto essere pienamente presente in lui
1,19 essere pienamente presente in lui: è il senso dell’espressione greca da altri tradotta: che tutta la pienezza abitasse in lui.
1,19 pienamente presente Ef 1,23+.
e per mezzo di lui ha voluto rifare amicizia con tutte le cose, con quelle della terra e con quelle del cielo; per mezzo della sua morte in croce Dio ha fatto pace con tutti.
1,20 rifare amicizia con tutte le cose Ef 1,10; 2,16; Col 1,16-17; Rm 5,10; 2Cor 5,18-20. — la sua morte in croce Ef 2,13+. — la pace Ef 2,14-17; Rm 5,1.
Un tempo anche voi eravate lontani da Dio: eravate nemici, perché pensavate e facevate opere cattive.
1,21 lontani e nemici Ef 2,12; 4,18; Rm 5,10.
Ora invece, per mezzo della morte che Cristo ha sofferto, Dio ha fatto pace anche con voi per farvi essere santi, innocenti e senza difetti di fronte a lui,
1,22–23 innocenti… nella fede: altri: immacolati e irreprensibili dinanzi a lui; 23 purché restiate fondati e fermi nella fede.
1,22 corpo sofferente di Cristo Ef 2,14-16; Rm 7,4; 8,3; Gv 1,14. — essere di fronte al Signore Col 1,28; Ef 5,27; 2Cor 11,2. — innocenti Ef 1,4+.
perché rimaniate fermi e saldi nella fede, e non permettiate a nessuno di portarvi lontano da quella speranza che è vostra dal giorno in cui avete ascoltato l’annunzio del *Vangelo. Questo Vangelo è stato annunziato a tutti gli uomini in tutto il mondo e io, Paolo, sono diventato il suo servitore.
1,23 fermi Ef 3,17; 1Cor 15,58; Eb 3,14. — speranza Col 1,5+. — Vangelo annunziato Col 1,6+.
Ora, io sono felice di soffrire per voi. Con le mie sofferenze completo in me ciò che Cristo soffre a vantaggio del suo corpo, cioè della chiesa.
1,24 completo…: l’interpretazione di questo versetto è abbastanza difficile e discussa. Sembra che Paolo dica di continuare le sofferenze di Cristo: si riferisce alle difficoltà legate alla predicazione del Vangelo.
1,24 significato delle sofferenze dell’apostolo Ef 3,1.13; At 9,16; 2Cor 4,10-12; 11,23; 2Tm 2,10.
Io sono diventato servitore anche della chiesa, perché Dio mi ha dato un incarico da compiere in mezzo a voi: devo portare a compimento la sua parola,
1,25 l’incarico ricevuto da Dio Ef 3,2; Is 42,1-4; Rm 15,16-21. — portare a compimento la sua parola Mc 13,9-10; At 20-24; 2Tm 4,17.
cioè quel progetto segreto che egli ha sempre tenuto nascosto a tutti, ma che ora ha rivelato al suo popolo.
1,26 progetto segreto: vedi nota a Efesini 3,3.
1,26 il progetto segreto Ef 3,3+. — il suo popolo Rm 1,7.
Adesso Dio ha voluto far conoscere questo progetto segreto, grande e magnifico, preparato per tutti gli uomini. E il segreto è questo: Cristo è presente in voi e perciò anche voi parteciperete alla gloria di Dio.
1,27 la gloria di Dio manifestata a tutti gli uomini At 13,47; Rm 15,7-13. — la gloria di Dio sperata Col 3,4; Ef 1,18; Rm 5,2; 8,19-21.
Quando, con tutta la saggezza che mi è possibile, predico, rimprovero e insegno, parlo sempre di Cristo; così che, per mezzo di Cristo, io possa far diventare ciascun uomo perfetto.
1,28 perfetto, cioè completamente adulto nella fede.
1,28 uomini perfetti Ef 4,13.
Per questo mi affatico e mi impegno nella lotta, sostenuto dalla potente forza che egli mi dà.
1,29 la forza di Dio in me Ef 3,7.20; Fil 4,13.

Note nel testo

1,1–2Paolo apostolo Ef 1,1-2; 1Cor 1,1-2. — Timòteo At 16,1+.
1,2salutano voi che… Cristo: altri: ai santi e credenti fratelli in Cristo che sono a Colosse. Colosse: piccola città dell’Asia Minore a circa 200 km da Efeso.
1,3–5grazie per la fede e l’amore degli altri Ef 1,15-16+.
1,3ringraziamento Rm 1,8-9; Ef 5,4.20; Col 1,12; 2,7; 3,15-17; 4,2; 1Ts 1,2.
1,4–5la fede, l’amore e la speranza 1Cor 13,13+.
1,5che vi aspetta… Vangelo: altri: che vi è riservata nei cieli, della quale avete già sentito parlare mediante la predicazione della verità del Vangelo.
1,5la speranza che vi aspetta Ef 1,18; Eb 6,19; 1Pt 1,3-4.
1,6il Vangelo in cammino Mt 28,19-20; Mc 4,8; 13,10; 16,15; 1Tm 3,16.
1,7per voi: alcuni antichi manoscritti hanno: per noi.
1,7Èpafra Col 4,12; Fm 23.
1,9conoscere… intelligenza: molte volte nella lettera si parla degli aspetti conoscitivi dell’esperienza cristiana (vedi 1,10; 2,2-3; 3,10).
1,9preghiera di intercessione Col 2,2-3; Ef 1,17-18; 3,14-19; Fil 1,9.
1,10una vita degna del Signore Ef 4,1; 1Ts 2,12; Fil 1,27.
1,12aver parte all’eredità Ef 1,14.18; Dt 33,3-4; Gs 14,1-5; Sap 5,5; At 20,32; 26,18; 1Pt 1,4.
1,13liberazione Es 14,30. — dal potere delle tenebre At 26,17-18. — tenebre e luce Ef 5,8+. — il Figlio amatissimo Ef 1,6+.
1,14liberazione Ef 1,7; Rm 3,24.
1,15Il Dio… in Cristo: altra traduzione possibile: Egli (cioè: Cristo) è l’immagine del Dio invisibile.
1,15–20altri inni a Cristo Fil 2,6-11; 1Tm 3,16.
1,15immagine di Dio Gn 1,26; Sap 7,26; 2Cor 4,4+; Fil 2,6; Eb 1,1-4. — prima della creazione Gv 1,1-18; Rm 8,29; Eb 1,6.
1,16poteri… potenze: vedi note a Efesini 1,21 e Gàlati 4,3; altri: Troni, Dominazioni, Principati e Potenze.
1,16Cristo e la creazione Eb 1,2+. — potenze invisibili Rm 8,38-39; 1Cor 2,8; 15,24; Ef 1,21; 3,10; 6,12; Col 2,8.10.15.
1,17Cristo è prima di tutte le cose Gv 8,58.
1,18quel corpo che è la Chiesa: il testo greco è più vago e usa un’espressione simile a il corpo, cioè la Chiesa.è il primo risuscitato… in tutto: altri: è lui il principio, il primogenito dai morti, affinché in ogni cosa abbia il primato oppure: È lui principio, primogenito di quelli che risorgono dai morti, per essere lui primo fra tutti.
1,18il corpo come comunità dei fedeli Rm 12,4-5; 1Cor 12,12-27. — Cristo capo della Chiesa Ef 1,22-23; 4,15-16; 5,23. — il primo risuscitato dai morti At 26,23; Rm 8,29; 1Cor 15,20; Eb 1,6; Ap 1,5.
1,19essere pienamente presente in lui: è il senso dell’espressione greca da altri tradotta: che tutta la pienezza abitasse in lui.
1,19pienamente presente Ef 1,23+.
1,20rifare amicizia con tutte le cose Ef 1,10; 2,16; Col 1,16-17; Rm 5,10; 2Cor 5,18-20. — la sua morte in croce Ef 2,13+. — la pace Ef 2,14-17; Rm 5,1.
1,21lontani e nemici Ef 2,12; 4,18; Rm 5,10.
1,22–23innocenti… nella fede: altri: immacolati e irreprensibili dinanzi a lui; 23 purché restiate fondati e fermi nella fede.
1,22corpo sofferente di Cristo Ef 2,14-16; Rm 7,4; 8,3; Gv 1,14. — essere di fronte al Signore Col 1,28; Ef 5,27; 2Cor 11,2. — innocenti Ef 1,4+.
1,23fermi Ef 3,17; 1Cor 15,58; Eb 3,14. — speranza Col 1,5+. — Vangelo annunziato Col 1,6+.
1,24completo…: l’interpretazione di questo versetto è abbastanza difficile e discussa. Sembra che Paolo dica di continuare le sofferenze di Cristo: si riferisce alle difficoltà legate alla predicazione del Vangelo.
1,24significato delle sofferenze dell’apostolo Ef 3,1.13; At 9,16; 2Cor 4,10-12; 11,23; 2Tm 2,10.
1,25l’incarico ricevuto da Dio Ef 3,2; Is 42,1-4; Rm 15,16-21. — portare a compimento la sua parola Mc 13,9-10; At 20-24; 2Tm 4,17.
1,26progetto segreto: vedi nota a Efesini 3,3.
1,26il progetto segreto Ef 3,3+. — il suo popolo Rm 1,7.
1,27la gloria di Dio manifestata a tutti gli uomini At 13,47; Rm 15,7-13. — la gloria di Dio sperata Col 3,4; Ef 1,18; Rm 5,2; 8,19-21.
1,28perfetto, cioè completamente adulto nella fede.
1,28uomini perfetti Ef 4,13.
1,29la forza di Dio in me Ef 3,7.20; Fil 4,13.