Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1
2
3
4

Rut 3

Rut trova marito

Un giorno Noemi, sua suocera, disse a Rut:
— Devo trovarti una sistemazione che ti faccia star bene.
Rimandi
3,1 Devo trovarti una sistemazione Rt 1,9.
2Ora stammi bene a sentire: questo Booz che ti ha lasciato lavorare con le sue serve è un nostro parente. Questa sera egli sarà sull’aia a vagliare l’orzo.
3Tu lavati, profumati e metti i tuoi abiti migliori. Poi andrai sull’aia, ma non farti vedere da lui prima che abbia finito di mangiare e di bere.
4Guarda bene dove va a dormire e dopo che si è coricato va’, scoprigli i piedi e coricati anche tu. Egli stesso ti dirà quello che devi fare.
5Rut le rispose:
— Farò come mi hai detto.
6Allora si recò sull’aia e fece proprio come le aveva detto la suocera.
7Quando Booz ebbe finito di mangiare e di bere, fu di buon umore. Andò accanto al mucchio di orzo e si stese per dormire. Rut si avvicinò di nascosto, gli scoprì i piedi e si coricò.
8Durante la notte, Booz si svegliò di soprassalto, si girò e restò sorpreso di vedere la donna.
9— Chi sei? — le domandò.
— Sono Rut, la tua serva, — rispose. — Stendi sulla tua serva il lembo del tuo mantello, perché a te compete di riscattarmi.
10— Il Signore ti benedica, figlia mia — disse Booz. — Hai mostrato una lealtà ancora più grande di prima, non andando dietro a uomini giovani, ricchi o poveri che siano.
Dunque non temere, figlia mia. Tutto quello che mi dici lo farò. Qui tutti sanno che sei una donna di valore.
Rimandi
3,11 donna di valore Prv 2,4; 31,10; Sir 26,1-3.
12È vero, io sono responsabile per il tuo riscatto, ma c’è un altro che ti è parente più prossimo di me.
Passa qui la notte. Se domattina lui vuole riscattarti, bene, lo potrà fare. Se non vorrà, giuro per il Dio vivente che ti riscatterò io. Rimani qui coricata fino a domattina.
Rimandi
3,13 Se vuole riscattarti, bene. Dt 25,5; Mt 22,24.
14Rut rimase coricata ai suoi piedi fino al mattino, ma si alzò prima dell’alba per non essere riconosciuta. Booz infatti le aveva detto: «Che non si sappia che una donna è venuta sull’aia».
Prima che lei andasse via, Booz disse:
— Stendi il mantello che hai addosso.
Lei lo stese, e lui vi versò circa venti chili d’orzo e glielo mise sulle spalle. Poi Rut se ne tornò in città.
Note al Testo
3,15,17 circa venti chili d’orzo: potrebbe essere questo l’equivalente delle sei misure d’orzo di cui parla il testo ebraico.
16Quando fu a casa, sua suocera le domandò:
— Sei tu, figlia mia?
Ella allora le raccontò tutto quello che l’uomo aveva fatto per lei,
17e aggiunse:
— Mi ha dato questi venti chili d’orzo, dicendomi: non tornare a mani vuote da tua suocera.
18Noemi le disse:
— Rimani qui, figlia mia, finché tu non sappia come la cosa va a finire. Certamente Booz non si darà pace se non sistemerà la faccenda oggi stesso.

Rimandi

3,1 Devo trovarti una sistemazione Rt 1,9.
3,11 donna di valore Prv 2,4; 31,10; Sir 26,1-3.
3,13 Se vuole riscattarti, bene. Dt 25,5; Mt 22,24.

Note al Testo

3,15,17 circa venti chili d’orzo: potrebbe essere questo l’equivalente delle sei misure d’orzo di cui parla il testo ebraico.