Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14

INTRODUZIONE AL LIBRO DI ZACCARIA

Autore e ambiente storico

Il libro di Zaccaria si rivolge agli Israeliti tornati in patria dall’esilio. Intende ravvivare in loro la speranza, perché erano molto scoraggiati per le difficoltà del vivere quotidiano. Non vedevano realizzarsi quello che i tempi sembravano annunziare. Infatti, i disordini politici seguiti alla morte di Cambise, figlio di Ciro, re di Persia, avevano portato a pensare che la fine dei tempi e la venuta del Signore fossero imminenti. Ma il re Dario aveva ristabilito il suo dominio sull’impero persiano e ciò aveva fatto crollare queste speranze.
I primi otto capitoli del libro presentano l’attività di Zaccaria a Gerusalemme dal 520 al 518 a.C. (vedi 1,1.7; 7,1), nello stesso periodo in cui aveva predicato il profeta Aggeo. I due personaggi che operano la restaurazione e sui quali si concentrano le speranze per un futuro migliore sono il governatore Zorobabele e il sommo sacerdote Giosuè. Più tardi l’attesa nella venuta di Dio come re della terra intera e la speranza nella missione di un uomo da lui scelto e inviato si fecero sempre più forti. Di questi temi tratta la seconda parte del libro che, per diversità di stile e contenuto, è posteriore alla prima e di origine diversa: molti studiosi ritengono che sia stata composta verso la fine del sec. IV a.C.
Caratteristiche principali

Il libro si divide in due parti distinte: La prima parte (capitoli 1-8) comprende il resoconto di otto visioni, seguite da promesse di pace e di benessere. Il profeta annunzia ai suoi contemporanei che non hanno sperato invano. Bisognerà ricostruire il tempio per accogliere il Signore, perché egli viene a stabilire il suo regno e a benedire il popolo da lui salvato e riunito. Nella seconda parte (capitoli 9-14) il profeta annunzia che anche le altre nazioni, dopo aver subito il giudizio, faranno parte del popolo di Dio. Quando sarà assalito dalle nazioni, esso verrà purificato dai suoi peccati e, nella battaglia finale, il Signore lo salverà. In questa seconda parte assume un maggiore rilievo la figura di un personaggio che instaurerà il regno di Dio, e che viene presentato come un re umile e vittorioso, come un pastore buono, come un uomo trafitto e messo a morte. Gli evangelisti hanno ripreso questi elementi per presentare la persona e la missione di Gesù, specialmente nei racconti della passione (vedi Matteo 21,4-5; 26,31; Marco 14,27; Giovanni 19,37).
Schema
Prima parte
— Le otto visioni di Zaccaria Zc 1,1-7,14 — Promesse di pace e di benedizione 8,1-23
Seconda parte
— Israele e le altre nazioni 9,1-11,17 — La Gerusalemme futura 12,1-14,21