Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1

INTRODUZIONE AL LIBRO DI ABDIA

Autore e ambiente storico

Il breve libro del profeta Abdia è di un’epoca posteriore al 587 a.C., data della caduta e della distruzione di Gerusalemme. Abdia proclama il giudizio di Dio su Edom, nazione vicina al regno di Giuda, a sud-est del Mar Morto. Edom, secondo le tradizioni bibliche, era il nome di Esaù, fratello di Giacobbe, e quindi era legato a Israele da vincoli di parentela; eppure aveva gioito per la caduta di Gerusalemme e aveva aiutato gli invasori, compiendo razzie e massacri.
Caratteristiche principali

Abdia annunzia agli Israeliti superstiti che Edom sta per essere punito per il suo tradimento: il Signore distruggerà la potenza degli Edomiti e la sapienza di cui erano orgogliosi. Infatti Dio è il Signore delle nazioni e manifesta la sua autorità su di loro: anch’esse saranno giudicate da lui. Così gli Israeliti potranno rientrare nella loro terra e riprenderne possesso, acclamando il Signore come loro re.
Schema
— La rovina di Edom 1-14 — Il giudizio contro le nazioni e la vittoria di Israele 15-21