Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

BibbiaEDU-logo

Giobbe 12

GIOBBE

1Giobbe allora prese a dire:
Giobbe difende la sua innocenza

2«Voi credete di essere la voce del popolo
e che la sapienza morirà con voi!
Ma anch’io ho un’intelligenza come la vostra;
non sono più ignorante di voi.
Chi non sa queste cose?
Rimandi
12,3 non più ignorante di voi 13,2; 2 Cor 11,5.
I miei amici osano prendere in giro me
che invoco Dio perché mi risponda.
Io sono giusto e retto ed essi mi deridono.
Rimandi
12,4 si deridono gli uomini retti 17,6; Sal 22,8; Mt 27,41 par. — giusto e retto 1,1+.
5Chi ha tutto pensa di poter disprezzare
chi non ha niente
e dà una spinta a chi sta per cadere.
I predoni sono tranquilli nelle loro case;
quelli che provocano Dio e vogliono tenerlo in pugno
se ne stanno al sicuro».
Rimandi
12,6 tranquillità dei predoni 21,7; Ger 12,1-2; Sal 73,3-12.
Giobbe conosce come Dio opera

«Amico, domanda agli animali e agli uccelli,
ai rettili e ai pesci.
Tutti sanno che Dio li ha fatti con le sue mani.
Tutti ti potranno insegnare
che la vita di ogni essere vivente
e lo spirito di ogni uomo
sono nelle mani di Dio.
Rimandi
12,7-10 gli insegnamenti della natura 37,2-18; 38-39; Mt 6,26-30. — Dio padrone della vita Gb 34,14-15; Nm 16,22; Dn 5,23.
11Egli ha dato all’orecchio
la facoltà di distinguere le parole
e al palato di riconoscere i gusti.
Ha dato pure saggezza ai vecchi,
agli anziani prudenza.
Rimandi
12,12 ha dato saggezza ai vecchi 8,8+.
Dio sa e può tutto,
egli opera con saggezza e intelligenza.
Rimandi
12,13 Dio sa e può Is 11,2; Prv 8,14.
Se Dio distrugge, nessuno può ricostruire;
se imprigiona qualcuno,
nessuno può liberarlo.
Rimandi
12,14 se imprigiona qualcuno, nessuno può liberarlo Is 22,22; Ap 3,7.
15Se Dio trattiene la pioggia, tutto inaridisce,
ma se la scatena, la terra è sconvolta.
Dio è potente e sa quel che fa;
egli tiene in pugno chi sbaglia
e chi trascina nell’errore:
Rimandi
12,16 Dio tiene in pugno chi sbaglia 1 Re 22,23.
17toglie il potere ai consiglieri di corte
e rende pazzi i giudici;
annulla l’autorità dei re,
anzi li lega come prigionieri;
Note al Testo
12,18 anzi… prigionieri: altri: e cinge con una corda i loro fianchi.
19toglie i privilegi ai sacerdoti
e spodesta chi detiene il potere;
20fa ammutolire chi si crede sicuro
e ai vecchi toglie il giudizio;
copre i nobili di vergogna
e annienta l’autorità dei potenti;
Rimandi
12,21 Dio copre di vergogna i nobili Sal 107,40.
22scopre le cose nascoste dall’oscurità
e porta alla luce anche le tenebre più fitte;
23ingrandisce e distrugge i popoli,
alcuni li fa espandere, altri li annienta,
24toglie il senno ai loro capi,
perché si perdano in deserti senza via d’uscita;
25li fa brancolare nell’oscurità più nera
e li fa camminare come ubriachi».

Rimandi

12,3 non più ignorante di voi 13,2; 2 Cor 11,5.
12,4 si deridono gli uomini retti 17,6; Sal 22,8; Mt 27,41 par. — giusto e retto 1,1+.
12,6 tranquillità dei predoni 21,7; Ger 12,1-2; Sal 73,3-12.
12,7-10 gli insegnamenti della natura 37,2-18; 38-39; Mt 6,26-30. — Dio padrone della vita Gb 34,14-15; Nm 16,22; Dn 5,23.
12,12 ha dato saggezza ai vecchi 8,8+.
12,13 Dio sa e può Is 11,2; Prv 8,14.
12,14 se imprigiona qualcuno, nessuno può liberarlo Is 22,22; Ap 3,7.
12,16 Dio tiene in pugno chi sbaglia 1 Re 22,23.
12,21 Dio copre di vergogna i nobili Sal 107,40.

Note al Testo

12,18 anzi… prigionieri: altri: e cinge con una corda i loro fianchi.