Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1
2
3

INTRODUZIONE AL LIBRO DI MALACHIA

Autore e ambiente storico

È probabile che questo libro fosse anonimo: lo si è attribuito a un profeta Malachia interpretando come nome proprio l’espressione che ricorre in 3,1, che in ebraico significa ‘il mio messaggero’. Questo profeta svolge la sua missione alcuni decenni dopo la ricostruzione del tempio, avvenuta negli anni 520-515 a.C. per opera degli Israeliti tornati dall’esilio, sotto la spinta della predicazione dei profeti Aggeo e Zaccaria.
Le speranze che questi due profeti avevano suscitato non si erano però ancora realizzate e lo scoraggiamento aveva scosso la fede degli Israeliti. Il culto a Dio nel tempio era stato organizzato da anni, ma i sacerdoti lo svolgevano con indolenza. Così facendo, essi allontanavano gli Israeliti dall’osservanza della legge del Signore. Di conseguenza si indebolivano sempre più anche le forme di solidarietà e fraternità tra il popolo. Il profeta reagisce a questa situazione.
Caratteristiche principali

Il profeta denunzia la falsità e la trascuratezza dei sacerdoti e il comportamento della gente, che non vive secondo gli insegnamenti del Signore. I cattivi raccolti sono, per il profeta, un segno del giudizio di Dio. Egli, infatti, sta per intervenire contro tutti quelli che praticano l’idolatria e l’ingiustizia e non rispettano il Signore, conducendo una vita contraria alla sua legge. Ma chi ritornerà a lui e osserverà i suoi comandamenti sarà benedetto.
Dio sta per mandare un messaggero a preparare la strada per la sua venuta e a proclamare l’alleanza con il suo popolo (c. 3). Anche in questo libro si parla del giorno del Signore, che sarà preceduto dal ritorno del profeta Elia (3,22-24).
L’invito del profeta a prepararsi all’incontro con Dio vale per gli uomini di tutti i tempi. Nei vangeli l’annunzio di un messaggero che prepara la strada al Signore sarà ripreso e riferito a Giovanni il Battezzatore (vedi Matteo 11,10; 17,11-13; Luca 1,17; 7,27; Marco 1,2).
Schema
— Il Signore ha scelto Israele Ml 1,1-5 — I sacerdoti infedeli e il culto autentico 1,6-2,16 — Il messaggero e il giudizio finale nel giorno del Signore 2,17-3,24