Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
BibbiaEDU-logo

Giosuè 20

Le città-rifugio

Allora il Signore ordinò a Giosuè
Rimandi
20,1-9 città-rifugio Dt 4,42.
di dire al popolo d’Israele: «Scegliete le città-rifugio, come vi avevo ordinato per mezzo di Mosè.
Note al Testo
20,2 città-rifugio: vedi Numeri 35,9-34. Il numero tradizionale è di sei città (vedi versetti Gs 20,7-8 e Numeri 35,6).
Chi avrà ucciso qualcuno per errore e senza averne l’intenzione, potrà andare in una di quelle città per sfuggire alle persone che intendono vendicarsi e ucciderlo.
Rimandi
20,3 uccisione senza premeditazione Dt 4,42; 19,4. — le persone che intendono vendicarsi e ucciderlo Gdc 8,20+.
Note al Testo
20,3 vendicarsi: vedi nota a Numeri 35,12.
L’omicida correrà verso quella città; si fermerà alla porta e spiegherà il suo caso ai responsabili della giustizia. Essi potranno accoglierlo nella città e dargli posto per vivere. Allora resterà là.
Rimandi
20,4 spiegherà il caso ai responsabili della giustizia Dt 21,19; Rt 4,1-2.
Note al Testo
20,4 Vicino alla porta della città si riuniva il popolo per trattare gli affari della comunità.
5Se qualcuno lo insegue per compiere la vendetta, gli abitanti della città non dovranno consegnarglielo, perché ha ucciso senza odio e premeditazione.
L’omicida potrà fermarsi nella città-rifugio fino al processo pubblico. Alla morte del sommo sacerdote in carica in quel tempo, potrà tornare nella sua città e vivere di nuovo a casa sua».
Rimandi
20,6 potrà tornare a casa sua Nm 35,28.
Note al Testo
20,6 sommo sacerdote in carica: quando un nuovo sacerdote entrava in funzione offriva un sacrificio straordinario per i peccati involontari del popolo (Levitico 9,15; Numeri 35,25). Questo sacrificio assicurava l’amnistia per chi aveva commesso omicidio senza premeditazione.
7A ovest del Giordano gli Israeliti scelsero queste città-rifugio: Kedes, in Galilea, nella zona montagnosa di Nèftali; Sichem, nella zona dei monti di Èfraim; Kiriat-Arbà (o Ebron), nella zona dei monti di Giuda.
8A est del Giordano scelsero: Beser, sull’altipiano desertico a est di Gerico, nel territorio della tribù di Ruben; Ramot, in Gàlaad, nel territorio di Gad; Golan, nel Basan, nel territorio di Manasse.
Le città ora elencate servivano da città-rifugio per tutti gli Israeliti e per gli stranieri che vivevano in mezzo a loro. Se qualcuno aveva ucciso senza premeditazione, poteva trovarvi rifugio, al sicuro dalla vendetta. Non poteva essere ucciso prima di un processo pubblico.
Rimandi

Rimandi

20,1-9 città-rifugio Dt 4,42.
20,3 uccisione senza premeditazione Dt 4,42; 19,4. — le persone che intendono vendicarsi e ucciderlo Gdc 8,20+.
20,4 spiegherà il caso ai responsabili della giustizia Dt 21,19; Rt 4,1-2.
20,6 potrà tornare a casa sua Nm 35,28.

Note al Testo

20,2 città-rifugio: vedi Numeri 35,9-34. Il numero tradizionale è di sei città (vedi versetti Gs 20,7-8 e Numeri 35,6).
20,3 vendicarsi: vedi nota a Numeri 35,12.
20,4 Vicino alla porta della città si riuniva il popolo per trattare gli affari della comunità.
20,6 sommo sacerdote in carica: quando un nuovo sacerdote entrava in funzione offriva un sacrificio straordinario per i peccati involontari del popolo (Levitico 9,15; Numeri 35,25). Questo sacrificio assicurava l’amnistia per chi aveva commesso omicidio senza premeditazione.