Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

INTRODUZIONE
AL LIBRO DELL’ESODO

Caratteristiche principali

Questo libro fu intitolato Esodo (uscita) dalle antiche traduzioni greca e latina, perché narra come Dio liberò il suo popolo, facendolo «uscire» dall’Egitto.
Il libro si apre con la descrizione dell’oppressione a cui gli Israeliti sono sottoposti in Egitto (capitoli 1-2). Per liberarli, Dio chiama Mosè perché sia la loro guida, e interviene con castighi contro gli Egiziani, per costringerli a lasciar partire il suo popolo (capitoli 3-11).
La parte centrale del libro narra l’uscita del popolo dall’Egitto e il passaggio del Mar Rosso (capitoli 12-15). Gli Israeliti, una volta liberi, attraversano il deserto e giungono al monte Sinai (capitoli 16-18).
Al Sinai Dio rinnova con gli Israeliti l’alleanza che aveva fatto con i loro antenati Abramo, Isacco e Giacobbe, e dà loro le leggi che essi dovranno osservare per essergli fedeli, iniziando dai «Dieci comandamenti» (capitoli 19-24).
Dio ha liberato per amore il suo popolo ed esso è ora chiamato a onorarlo e adorarlo. Per questo Mosè riceve indicazioni particolareggiate per la costruzione e l’uso di tutto quel che servirà alla celebrazione del culto del Signore (capitoli 25-31). Dopo la narrazione dell’infedeltà degli Israeliti, che raffigurano Dio nella forma di un vitello d’oro (capitoli 32-34), il libro racconta come il popolo costruì tutto quanto era necessario per il culto del Signore ubbidendo ai suoi ordini (capitoli 35-40). Così gli Israeliti possono iniziare il cammino attraverso il deserto verso la terra promessa.
Autore e ambiente storico

Gli avvenimenti e le leggi contenute in questo libro sono state tramandate per molto tempo oralmente, prima di essere scritte. Per questo è difficile talvolta, per noi, ricostruire esattamente tutti i particolari storici. Ma i contenuti dell’Esodo rimangono sempre vivi. I fatti rivelano che Dio libera da ogni forma di schiavitù perché vuole concludere un’alleanza con gli uomini. Le leggi ricordano che la scelta e la liberazione, compiute da Dio, esigono un impegno verso di lui nella vita individuale e nei rapporti con gli altri uomini.
Per i cristiani questi avvenimenti sono il segno della liberazione che Dio offre a tutti gli uomini attraverso Gesù Cristo.
Schema
— Dalla schiavitù alla libertà cc. 1-14 1) Schiavitù in Egitto cc. 1-2 2) Annuncio della liberazione e incarico a Mosè cc. 3-4 3) Contrasti col faraone 5,1-7,7 4) Dio opera fatti straordinari 7,8-12,33 5) Dall’Egitto al passaggio del Mar Rosso 12,34-14,31 — L’inno di Mosè 15,1-21 — Israele in marcia nel deserto 15,22-18,27 — Alleanza al monte Sinai 19,1-24,11 — Istruzioni per il culto 24,12-31,18 — Gli Israeliti rompono l’alleanza con Dio 32,1-34,35 — Realizzazione delle istruzioni per il culto 35,1-40,38