Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22

INTRODUZIONE
AL PRIMO LIBRO DEI RE

Caratteristiche principali

I due libri dei Re presentano, nell’insieme, la storia d’Israele durante la monarchia. Abbracciano il periodo che va dalla vecchiaia e morte di Davide (circa 970 a.C.) fino alla deportazione in Babilonia (587 a.C.).
Il primo libro si apre con la descrizione degli ultimi anni di Davide (cc. 1-2). Prima della sua morte, egli assicura la successione a Salomone, il quale, divenuto re, si dedica soprattutto all’organizzazione amministrativa del regno e alla costruzione della reggia e del tempio (cc. 3-11). Alla morte di Salomone (933 a.C.) il suo regno si divide: la casa di Davide mantiene il governo del territorio di Giuda, al sud, mentre tutto il nord diventa un regno distinto, chiamato regno d’Israele (cc. 12-14). Il libro racconta parallelamente la storia dei due regni, talora alleati e talora in conflitto, fino alla metà del IX secolo (cc. 15-22). Il protagonista degli ultimi capitoli è il profeta Elia.
Ciò che maggiormente colpisce chi legge i libri dei Re è il carattere religioso del racconto. Dei vari re si mette in evidenza se hanno fatto o no la volontà di Dio (vedi ad esempio 1 Re 11,1-13; 12,26-32; 14,22-24; 15,3.11-16; ecc.). La colpa che più viene rimproverata ai re infedeli è il culto reso a divinità pagane, spesso indicato come «il peccato di Geroboamo» (vedi ad esempio 1 Re 13,34; 14,16; 15,30; ecc.). In base a questo modo di valutare il comportamento del re, la caduta del regno d’Israele, che sarà argomento del secondo libro, è vista come un castigo divino.
Autore e ambiente storico

Per scrivere i libri dei Re sono stati utilizzati materiali diversi. Alcune di queste fonti sono anche citate: Storia di Salomone, Storia dei re di Giuda, Storia dei re d’Israele.
Le idee portanti sono molto simili a quelle del Deuteronomio e molte espressioni coincidono. A motivo di queste somiglianze si pensa che i libri dei Re siano stati composti negli stessi ambienti dai quali proviene il Deuteronomio.
Schema
— Ultimi giorni di Davide 1,1-2,12 — Il regno di Salomone 2,13-11,43 — Storia dei regni d’Israele e di Giuda 12,1-16,34 — Il profeta Elia e il regno d’Israele 17,1-22,54