Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

INTERCONFESSIONALE

Interconfessionale

Capitoli
1
2
3
4

Gioele 1

1Questo è il messaggio che il Signore ha rivolto a Gioele, figlio di Petuel.
Invasione delle cavallette e giorno del Signore
Invasione delle cavallette e siccità

Ascoltate, anziani,
abitanti di Giuda, fate attenzione!
È mai successa una cosa simile ai vostri giorni
o quando vivevano i vostri padri?
Note al Testo
1,2 abitanti di Giuda: il testo ebraico dice abitanti della regione, ma dal libro di Gioele risulta che si tratta del regno di Giuda (vedi in particolare 4,1.6-8.20).
3Raccontatela ai vostri figli.
Essi la racconteranno ai loro figli
e questi alla generazione seguente.
Sciami di cavallette, uno dopo l’altro
han distrutto tutto il raccolto.
Quello che uno sciame ha lasciato,
lo ha divorato il successivo.
Rimandi Note al Testo
1,4 Sciami di cavallette uno dopo l’altro: il testo ebraico indica quattro specie di cavallette con parole per noi difficili da interpretare nel significato originario (meno probabile è che siano indicate quattro fasi successive di sviluppo della larva della cavalletta); si tratta comunque di insetti che si spostano a sciami e distruggono la vegetazione.
Ubriaconi, svegliatevi e piangete,
voi, bevitori di vino, urlate,
perché non assaggerete mai il vino nuovo!
Rimandi
1,5 ubriaconi Is 5,11; 28,7-8; 56,12; Am 4,1; Sap 2,7-9.
Sciami di cavallette hanno invaso la nostra terra:
sono forti e non si possono contare.
Hanno i denti come quelli di un leone,
le mascelle come quelle di una leonessa.
Rimandi
1,6 denti come quelli di un leone Ap 9,8.
Note al Testo
1,6 Sciami… contare: altri: Poiché è venuta contro il mio paese una nazione potente e innumerevole.
Hanno distrutto le nostre vigne,
hanno ridotto le nostre piante di fico
a tronchi spogli, senza corteccia;
le hanno abbandonate
solo quando i rami erano ormai diventati bianchi.
Rimandi
1,7 vigne e fichi 1 Re 5,5; Mic 4,4; Zc 3,10; cfr. Is 5,1; Sal 80,9-19.
8Piangi, popolo mio, come una giovane
che piange la morte del suo sposo.
9Non c’è grano né vino
da offrire nel tempio:
i sacerdoti che servono il Signore sono in lutto.
La campagna è una rovina,
la terra piange perché il grano è bruciato,
il vino è esaurito, l’olio è finito.
Rimandi
1,10 campagna in rovina, la terra piange Os 4,3. — grano, uva senza succo, ulivi senza frutto Gl 2,19; Gn 27,28; Nm 18,12; Dt 7,13; 2 Re 18,32; Is 36,17; Os 2,7.24.
11Affliggetevi, contadini,
piangete, vignaiuoli, perché il grano,
l’orzo e tutto il raccolto è perduto.
La vite e il fico sono avvizziti,
come il melograno, la palma e il melo:
tutti gli alberi da frutto sono secchi.
Così, anche la gioia degli uomini è svanita.
Rimandi
1,12 agricoltura rovinata Am 4,7-9. — gioia svanita Is 16,10; Ger 25,10.
Invito al digiuno e alla preghiera

13Piangete, o sacerdoti,
vestitevi a lutto, voi che servite Dio all’altare,
passate la notte nel tempio e gridate
perché non c’è grano né vino da offrire al vostro Dio!
Proclamate un solenne digiuno,
radunate un’assemblea,
convocate i capi e tutti gli abitanti del paese
nel tempio del Signore vostro Dio.
Invocatelo a gran voce.
Rimandi
Il giorno del Signore è vicino

Il giorno del Signore si avvicina!
Dio onnipotente porterà la distruzione.
Che giorno terribile!
Rimandi
1,15 Il giorno del Signore Gl 2,1-2.11; 3,4; 4,14; Is 13,6.9; Ez 30,2-3; Am 5,18; Abd 15; Sof 1,7.14-15; Zc 14,1; Ml 3,2-5.19-21; cfr. Os 1,5+.
Note al Testo
1,15 Dio onnipotente: il termine ebraico (Shaddai) forma un gioco di parole con quello tradotto qui con distruzione (shod).
Guardate:
il cibo è scomparso sotto i nostri occhi,
dal tempio del nostro Dio si è allontanata la gioia.
Rimandi
1,16 gioia Is 35,10; 51,11; Sal 14,7; Mt 5,12. — allontanata Is 16,10; Ger 48,33.
17Sotto l’arida terra il seme marcisce.
Non c’è grano per i nostri magazzini
e i granai rimasti vuoti vanno in rovina.
Sentite come muggisce il bestiame:
vanno errando le mandrie
perché non c’è pascolo per loro.
Anche le greggi soffrono.
Rimandi
1,18 solidarietà degli uomini e della creazione Os 4,3+; Ger 14,3-6; Gio 3,7; Sal 135,8.
Preghiera del profeta

Io grido a te, Signore,
perché i pascoli e tutti gli alberi sono senza vita,
come bruciati dal fuoco.
Rimandi
1,19 gridare al Signore Gl 1,14+; Sal 28,1; 30,9; 86,3. — fuoco, simbolo di distruzione Gl 2,3; Am 1,4.7.10.14; 2,2.5.
20Anche gli animali selvatici ti invocano
perché i ruscelli sono asciutti
e i pascoli inariditi.

Rimandi

1,5 ubriaconi Is 5,11; 28,7-8; 56,12; Am 4,1; Sap 2,7-9.
1,6 denti come quelli di un leone Ap 9,8.
1,7 vigne e fichi 1 Re 5,5; Mic 4,4; Zc 3,10; cfr. Is 5,1; Sal 80,9-19.
1,10 campagna in rovina, la terra piange Os 4,3. — grano, uva senza succo, ulivi senza frutto Gl 2,19; Gn 27,28; Nm 18,12; Dt 7,13; 2 Re 18,32; Is 36,17; Os 2,7.24.
1,12 agricoltura rovinata Am 4,7-9. — gioia svanita Is 16,10; Ger 25,10.
1,15 Il giorno del Signore Gl 2,1-2.11; 3,4; 4,14; Is 13,6.9; Ez 30,2-3; Am 5,18; Abd 15; Sof 1,7.14-15; Zc 14,1; Ml 3,2-5.19-21; cfr. Os 1,5+.
1,16 gioia Is 35,10; 51,11; Sal 14,7; Mt 5,12. — allontanata Is 16,10; Ger 48,33.
1,18 solidarietà degli uomini e della creazione Os 4,3+; Ger 14,3-6; Gio 3,7; Sal 135,8.
1,19 gridare al Signore Gl 1,14+; Sal 28,1; 30,9; 86,3. — fuoco, simbolo di distruzione Gl 2,3; Am 1,4.7.10.14; 2,2.5.

Note al Testo

1,2 abitanti di Giuda: il testo ebraico dice abitanti della regione, ma dal libro di Gioele risulta che si tratta del regno di Giuda (vedi in particolare 4,1.6-8.20).
1,4 Sciami di cavallette uno dopo l’altro: il testo ebraico indica quattro specie di cavallette con parole per noi difficili da interpretare nel significato originario (meno probabile è che siano indicate quattro fasi successive di sviluppo della larva della cavalletta); si tratta comunque di insetti che si spostano a sciami e distruggono la vegetazione.
1,6 Sciami… contare: altri: Poiché è venuta contro il mio paese una nazione potente e innumerevole.
1,15 Dio onnipotente: il termine ebraico (Shaddai) forma un gioco di parole con quello tradotto qui con distruzione (shod).