Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
BibbiaEDU-logo

Sofonia

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 3 3,1ὦ ἡ ἐπιφανὴς καὶ ἀπολελυτρωμένη ἡ πόλις ἡ περιστερά
Interconfessionale SofGuai alla città
ribelle, corrotta e tiranna!
Rimandi
3,1 minacce contro Gerusalemme Ger 6,6-10.
Note al Testo
3,1 alla città: benché nei vv. 1-8 ci si rivolga chiaramente contro Gerusalemme, il suo nome non è mai menzionato.
AT greco 3,2οὐκ εἰσήκουσεν φωνῆς οὐκ ἐδέξατο παιδείαν ἐπὶ τῷ κυρίῳ οὐκ ἐπεποίθει καὶ πρὸς τὸν θεὸν αὐτῆς οὐκ ἤγγισεν
Interconfessionale SofNon ha ascoltato le parole del Signore,
ha ignorato i suoi avvertimenti.
Non ha più fiducia nel Signore,
non si rivolge più al suo Dio.
Rimandi
3,2 rifiuto di ascoltare Ger 5,3; 7,26.28; 22,21.
AT greco 3,3οἱ ἄρχοντες αὐτῆς ἐν αὐτῇ ὡς λέοντες ὠρυόμενοι οἱ κριταὶ αὐτῆς ὡς λύκοι τῆς Ἀραβίας οὐχ ὑπελίποντο εἰς τὸ πρωί
Interconfessionale SofI suoi capi sono come leoni ruggenti,
i suoi giudici come lupi
che vanno a caccia di sera
e non lasciano neanche un osso
da rosicchiare per la mattina.
Rimandi
3,3 capi indegni Ger 6,13-15; Ez 22,25. — a caccia di sera Ab 1,8.
AT greco 3,4οἱ προφῆται αὐτῆς πνευματοφόροι ἄνδρες καταφρονηταί οἱ ἱερεῖς αὐτῆς βεβηλοῦσιν τὰ ἅγια καὶ ἀσεβοῦσιν νόμον
Interconfessionale SofI suoi profeti sono irresponsabili, bugiardi.
I suoi sacerdoti profanano
quel che è consacrato al Signore,
violano la legge.
Rimandi
3,4 profeti e sacerdoti indegni Ger 23,11; Ez 22,26.
AT greco 3,5ὁ δὲ κύριος δίκαιος ἐν μέσῳ αὐτῆς καὶ οὐ μὴ ποιήσῃ ἄδικον πρωὶ πρωὶ δώσει κρίμα αὐτοῦ εἰς φῶς καὶ οὐκ ἀπεκρύβη καὶ οὐκ ἔγνω ἀδικίαν ἐν ἀπαιτήσει καὶ οὐκ εἰς νεῖκος ἀδικίαν
Interconfessionale SofMa il Signore è nella città
per farvi regnare la giustizia e non il male:
immancabile, come la luce del giorno,
ogni mattina pronunzia i suoi giudizi.
Ma i malvagi continuano ad agire male,
e non se ne vergognano.

Rimandi
3,5 il Signore è nella città Sof 3,17. — non se ne vergogna Ger 6,15.
AT greco 3,6ἐν διαφθορᾷ κατέσπασα ὑπερηφάνους ἠφανίσθησαν γωνίαι αὐτῶν ἐξερημώσω τὰς ὁδοὺς αὐτῶν τὸ παράπαν τοῦ μὴ διοδεύειν ἐξέλιπον αἱ πόλεις αὐτῶν παρὰ τὸ μηδένα ὑπάρχειν μηδὲ κατοικεῖν
Interconfessionale Sof3,6Il Signore dichiara:
«Ho sterminato intere nazioni,
ho distrutto le torri delle loro fortezze,
ho saccheggiato le città,
ho reso deserte le loro strade.
Non vi passa più nessuno
e nessuno le abita più.
AT greco 3,7εἶπα πλὴν φοβεῖσθέ με καὶ δέξασθε παιδείαν καὶ οὐ μὴ ἐξολεθρευθῆτε ἐξ ὀφθαλμῶν αὐτῆς πάντα ὅσα ἐξεδίκησα ἐπ’ αὐτήν ἑτοιμάζου ὄρθρισον διέφθαρται πᾶσα ἡ ἐπιφυλλὶς αὐτῶν
Interconfessionale SofPensavo che alla fine questa città mi avrebbe rispettato,
tenendo conto dei miei avvertimenti.
Non l’avrei più distrutta per punirla.
Invece, hanno commesso sempre di più
azioni malvagie.
Rimandi
3,7 Pensavo Ger 3,19.
AT greco 3,8διὰ τοῦτο ὑπόμεινόν με λέγει κύριος εἰς ἡμέραν ἀναστάσεώς μου εἰς μαρτύριον διότι τὸ κρίμα μου εἰς συναγωγὰς ἐθνῶν τοῦ εἰσδέξασθαι βασιλεῖς τοῦ ἐκχέαι ἐπ’ αὐτοὺς πᾶσαν ὀργὴν θυμοῦ μου διότι ἐν πυρὶ ζήλους μου καταναλωθήσεται πᾶσα ἡ γῆ
Interconfessionale SofAllora aspettatemi: un giorno mi alzerò per accusarvi.
Ho deciso di riunire le nazioni e i regni
per riversare su di loro il fuoco della mia collera.
Con la mia ira ardente brucerò tutta la terra.
Lo dichiaro io, il Signore».
Rimandi
3,8 la collera di Dio Sof 1,18.
AT greco 3,9ὅτι τότε μεταστρέψω ἐπὶ λαοὺς γλῶσσαν εἰς γενεὰν αὐτῆς τοῦ ἐπικαλεῖσθαι πάντας τὸ ὄνομα κυρίου τοῦ δουλεύειν αὐτῷ ὑπὸ ζυγὸν ἕνα
Interconfessionale Sof«In quel giorno trasformerò i popoli,
renderò pure le loro labbra:
così potranno rivolgere le loro preghiere a me, il Signore,
e onorarmi tutti insieme.
Rimandi
3,9 labbra pure Is 6,5-7. — per rivolgere le loro preghiere al Signore Gl 3,5; Sal 80,19; cfr. Gn 12,8; 13,4 ecc. — il Signore Mi 1,11; Sal 86,9.
AT greco 3,10ἐκ περάτων ποταμῶν Αἰθιοπίας οἴσουσιν θυσίας μοι
Interconfessionale SofQuelli che avevo disperso
mi renderanno culto
e mi porteranno le loro offerte,
fin da oltre i lontani fiumi di Etiopia».
Rimandi
3,10 offerte dei popoli lontani Is 18,7.
AT greco 3,11ἐν τῇ ἡμέρᾳ ἐκείνῃ οὐ μὴ καταισχυνθῇς ἐκ πάντων τῶν ἐπιτηδευμάτων σου ὧν ἠσέβησας εἰς ἐμέ ὅτι τότε περιελῶ ἀπὸ σοῦ τὰ φαυλίσματα τῆς ὕβρεώς σου καὶ οὐκέτι μὴ προσθῇς τοῦ μεγαλαυχῆσαι ἐπὶ τὸ ὄρος τὸ ἅγιόν μου
Interconfessionale Sof«In quel giorno, popolo mio,
non dovrai più vergognarti
delle tue ribellioni contro di me.
Infatti eliminerò da te
il superbo e l’arrogante:
smetterai di fare l’orgoglioso
sulla mia montagna santa.
Rimandi
3,11 non dovrai vergognarti Is 54,4. — montagna santa Sal 3,5+; Is 11,9; 56,7; Ez 20,40.
AT greco 3,12καὶ ὑπολείψομαι ἐν σοὶ λαὸν πραῢν καὶ ταπεινόν καὶ εὐλαβηθήσονται ἀπὸ τοῦ ὀνόματος κυρίου
Interconfessionale SofRisparmierò in mezzo a te
la gente umile e povera,
che cercherà rifugio in me.
Rimandi
3,12 un resto Sof 2,7.9; Is 4,3+. — gente umile Sof 2,3+. — rifugio Sal 7,2+.
AT greco 3,13οἱ κατάλοιποι τοῦ Ισραηλ καὶ οὐ ποιήσουσιν ἀδικίαν καὶ οὐ λαλήσουσιν μάταια καὶ οὐ μὴ εὑρεθῇ ἐν τῷ στόματι αὐτῶν γλῶσσα δολία διότι αὐτοὶ νεμήσονται καὶ κοιτασθήσονται καὶ οὐκ ἔσται ὁ ἐκφοβῶν αὐτούς
Interconfessionale SofIl resto del popolo d’Israele
non commetterà più ingiustizie,
non dirà più menzogne,
non parlerà più per ingannare.
Potrà mangiare e riposare
senza che nessuno lo spaventi».
Rimandi
3,13 non più menzogne Ap 14,5. — nessuno che li spaventi Ger 30,10; Ez 34,28; Mic 4,4.
AT greco 3,14χαῖρε σφόδρα θύγατερ Σιων κήρυσσε θύγατερ Ιερουσαλημ εὐφραίνου καὶ κατατέρπου ἐξ ὅλης τῆς καρδίας σου θύγατερ Ιερουσαλημ
Interconfessionale SofGrida di gioia, città di Sion,
esulta di felicità, gente d’Israele!
Rallegrati con tutto il tuo cuore, Gerusalemme.
Rimandi
3,14 grida di gioia a Sion Is 12,6; 54,1; Zc 2,14; 9,9.
AT greco 3,15περιεῖλεν κύριος τὰ ἀδικήματά σου λελύτρωταί σε ἐκ χειρὸς ἐχθρῶν σου βασιλεὺς Ισραηλ κύριος ἐν μέσῳ σου οὐκ ὄψῃ κακὰ οὐκέτι
Interconfessionale SofIl Signore ha revocato la tua condanna
e ha disperso i tuoi nemici.
Il Signore, re d’Israele, è con te:
non devi temere più nulla di male.
Rimandi
3,15 il Signore ha revocato la condanna Is 40,2. — il Signore re di Israele 1 Sam 12,12; Is 33,22; 41,21+; Ger 8,19; Sal 5,3; 149,2.
AT greco 3,16ἐν τῷ καιρῷ ἐκείνῳ ἐρεῖ κύριος τῇ Ιερουσαλημ θάρσει Σιων μὴ παρείσθωσαν αἱ χεῖρές σου
Interconfessionale SofViene il momento quando si dirà a Gerusalemme:
«Non aver paura, città di Sion,
non ti scoraggiare!
Rimandi
3,16 Non aver paura… Is 35,4; 41,13-14.
AT greco 3,17κύριος ὁ θεός σου ἐν σοί δυνατὸς σώσει σε ἐπάξει ἐπὶ σὲ εὐφροσύνην καὶ καινιεῖ σε ἐν τῇ ἀγαπήσει αὐτοῦ καὶ εὐφρανθήσεται ἐπὶ σὲ ἐν τέρψει ὡς ἐν ἡμέρᾳ ἑορτῆς
Interconfessionale SofIl Signore tuo Dio è con te;
è forte e ti salva!
Esulta di gioia per te,
nel suo amore ti dà nuova vita.
Egli si rallegra per te con canti di gioia,
Rimandi
3,17 Il Signore tuo Dio è con te Is 12,6; cfr. Ez 48,35. — il Signore si rallegra Ger 32,41; cfr. Is 62,5.
Note al Testo
3,17 ti dà una nuova vita: così secondo le antiche traduzioni greca e siriaca; il testo ebraico ha: egli è silenzioso.
AT greco 3,18καὶ συνάξω τοὺς συντετριμμένους οὐαί τίς ἔλαβεν ἐπ’ αὐτὴν ὀνειδισμόν
Interconfessionale Sofcome nei giorni di festa».
Il Signore dice:
«Io allontanerò da voi il male,
la vergogna che pesa su di voi.
Note al Testo
3,18 Il testo ebraico dell’intero versetto rimane per noi oscuro e la traduzione è solo probabile.
AT greco 3,19ἰδοὺ ἐγὼ ποιῶ ἐν σοὶ ἕνεκεν σοῦ ἐν τῷ καιρῷ ἐκείνῳ λέγει κύριος καὶ σώσω τὴν ἐκπεπιεσμένην καὶ τὴν ἀπωσμένην εἰσδέξομαι καὶ θήσομαι αὐτοὺς εἰς καύχημα καὶ ὀνομαστοὺς ἐν πάσῃ τῇ γῇ
Interconfessionale SofArriva il tempo
quando io sterminerò i vostri oppressori.
Guarirò i vostri feriti,
ricondurrò a casa i dispersi.
Darò loro gloria e fama su tutta la terra
dove prima avevano avuto solo disprezzo.
Rimandi
3,19 il Signore si prende cura del suo popolo Ger 23,3; Ez 34,11. — guarirò i vostri feriti, ricondurrò a casa i dispersi Ez 34,16; Mic 4,6-7.
AT greco 3,20καὶ καταισχυνθήσονται ἐν τῷ καιρῷ ἐκείνῳ ὅταν καλῶς ὑμῖν ποιήσω καὶ ἐν τῷ καιρῷ ὅταν εἰσδέξωμαι ὑμᾶς διότι δώσω ὑμᾶς ὀνομαστοὺς καὶ εἰς καύχημα ἐν πᾶσιν τοῖς λαοῖς τῆς γῆς ἐν τῷ ἐπιστρέφειν με τὴν αἰχμαλωσίαν ὑμῶν ἐνώπιον ὑμῶν λέγει κύριος
Interconfessionale SofIn quel tempo,
vi radunerò e vi guiderò,
voi vedrete che cambierò la vostra sorte:
vi darò gloria e fama
fra tutti i popoli della terra.
Lo dichiaro io, il Signore!».
Rimandi
3,20 vi radunerò Ger 32,37. — sorte cambiata Os 6,11+.
Note al Testo
3,20 cambierò la vostra sorte: altri: farò tornare quelli che sono in esilio.