Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Siracide

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 42 42,1μὴ περὶ τούτων αἰσχυνθῇς καὶ μὴ λάβῃς πρόσωπον τοῦ ἁμαρτάνειν
Interconfessionale SirVergognati di dire in giro quel che hai sentito
e di spifferare un segreto.
Se avrai vergogna di tutte queste cose,
sarai rispettato dagli altri.

Invece non vergognarti di altre cose
e non renderti schiavo della mentalità comune
fino a peccare.
Rimandi
42,1 dire in giro quello che hai sentito 19,7. — spifferare un segreto 22,22+.
AT greco 42,2περὶ νόμου ὑψίστου καὶ διαθήκης καὶ περὶ κρίματος δικαιῶσαι τὸν ἀσεβῆ
Interconfessionale SirNon vergognarti della legge dell’Altissimo
e della sua alleanza con noi.
Non vergognarti
di assolvere uno straniero, se è innocente,
Rimandi
42,2 assolvere uno straniero (peccatore) Prv 17,15; 24,24; Is 5,23.
Note al Testo
42,2 di assolvere… innocente: altri: della sentenza che rende giustizia all’empio.
AT greco 42,3περὶ λόγου κοινωνοῦ καὶ ὁδοιπόρων καὶ περὶ δόσεως κληρονομίας ἑταίρων
Interconfessionale Sirdi dividere le spese con i compagni di lavoro e di viaggio.
Non vergognarti
di spartire un’eredità con gli altri,
Rimandi
42,3 spartire un’eredità Lc 12,13.
AT greco 42,4περὶ ἀκριβείας ζυγοῦ καὶ σταθμίων καὶ περὶ κτήσεως πολλῶν καὶ ὀλίγων
Interconfessionale Sirdi essere preciso quando si tratta di pesi e di bilance.
Non vergognarti
di commerciare all’ingrosso o al minuto
Rimandi
42,4 pesi giusti Prv 11,1+; 16,11.
AT greco 42,5περὶ διαφόρου πράσεως ἐμπόρων καὶ περὶ παιδείας τέκνων πολλῆς καὶ οἰκέτῃ πονηρῷ πλευρὰν αἱμάξαι
Interconfessionale Sire di trarre profitto nella vendita.
Non vergognarti
di impegnarti molto per l’educazione dei figli,
né di frustare a sangue uno schiavo cattivo.
Rimandi
42,5 castighi corporali 30,1+. — schiavo 7,20-21.
AT greco 42,6ἐπὶ γυναικὶ πονηρᾷ καλὸν σφραγίς καὶ ὅπου χεῖρες πολλαί κλεῖσον
Interconfessionale Sir42,6Non vergognarti
di usare serrature se non puoi fidarti di tua moglie,
di chiudere a chiave là dove ci sono molte mani,
AT greco 42,7ὃ ἐὰν παραδιδῷς ἐν ἀριθμῷ καὶ σταθμῷ καὶ δόσις καὶ λῆμψις πάντα ἐν γραφῇ
Interconfessionale Sir42,7di far contare e pesare quel che lasci in deposito presso qualcuno,
di registrare tutto quello che dai e ricevi.
AT greco 42,8περὶ παιδείας ἀνοήτου καὶ μωροῦ καὶ ἐσχατογήρως κρινομένου πρὸς νέους καὶ ἔσῃ πεπαιδευμένος ἀληθινῶς καὶ δεδοκιμασμένος ἔναντι παντὸς ζῶντος
Interconfessionale SirNon vergognarti
di essere severo con lo stolto e l’imbecille
e con il vecchio accusato di depravazione.
Così sapranno che la tua educazione è seria
e tutti avranno stima di te.
Rimandi
42,8 essere severo con lo stolto Prv 10,13; 19,29; 26,3.
Note al Testo
42,8 il vecchio accusato di depravazione: così secondo l’ebraico e alcuni manoscritti greci; in altri manoscritti greci si legge: il vecchio alle prese con i giovani.
AT greco 42,9θυγάτηρ πατρὶ ἀπόκρυφος ἀγρυπνία καὶ ἡ μέριμνα αὐτῆς ἀφιστᾷ ὕπνον ἐν νεότητι αὐτῆς μήποτε παρακμάσῃ καὶ συνῳκηκυῖα μήποτε μισηθῇ
Interconfessionale SirChi ha una figlia ha dentro di sé una preoccupazione
che non lo lascia dormire:
quando è ragazza, perché non resti zitella,
e quando è sposata, perché suo marito non la trascuri.
Note al Testo
42,9 perché suo marito non la trascuri: altri: perché non sia ripudiata.
AT greco 42,10ἐν παρθενίᾳ μήποτε βεβηλωθῇ καὶ ἐν τοῖς πατρικοῖς αὐτῆς ἔγκυος γένηται μετὰ ἀνδρὸς οὖσα μήποτε παραβῇ καὶ συνῳκηκυῖα μήποτε στειρωθῇ
Interconfessionale Sir42,10Quando è giovane, perché non venga sedotta
e resti incinta in casa di suo padre;
quando ha marito perché non lo tradisca
o rimanga senza figli.
AT greco 42,11ἐπὶ θυγατρὶ ἀδιατρέπτῳ στερέωσον φυλακήν μήποτε ποιήσῃ σε ἐπίχαρμα ἐχθροῖς λαλιὰν ἐν πόλει καὶ ἔκκλητον λαοῦ καὶ καταισχύνῃ σε ἐν πλήθει πολλῶν
Interconfessionale SirCon una figlia sfrontata, apri bene gli occhi,
perché potresti diventare la favola del villaggio:
la gente sparla di te e i nemici ridono alle tue spalle.
Sì, tua figlia potrebbe disonorarti agli occhi di tutti.
Rimandi
42,11 figlia sfrontata 26,10.
AT greco 42,12παντὶ ἀνθρώπῳ μὴ ἔμβλεπε ἐν κάλλει καὶ ἐν μέσῳ γυναικῶν μὴ συνέδρευε
Interconfessionale SirNon lasciarti incantare dalla bellezza
e non intrattenerti con donne,
Rimandi
42,12 non lasciarti incantare dalla bellezza, non intrattenerti 9,8-9.
Note al Testo
42,12 Il testo ebraico dice: Tua figlia non mostri la sua bellezza ad ogni uomo e non stia a parlare con altre donne. In ebraico pertanto il v. 12 e i due successivi continuano il tema della sezione precedente, che inizia con il v. 9.
AT greco 42,13ἀπὸ γὰρ ἱματίων ἐκπορεύεται σὴς καὶ ἀπὸ γυναικὸς πονηρία γυναικός
Interconfessionale Sir42,13perché come escono le tarme da un vestito,
così da una donna la cattiveria.
AT greco 42,14κρείσσων πονηρία ἀνδρὸς ἢ ἀγαθοποιὸς γυνή καὶ γυνὴ καταισχύνουσα εἰς ὀνειδισμόν
Interconfessionale SirUn uomo cattivo è meglio di una donna compiacente:
essa potrebbe procurarti vergogna e insulti.
Rimandi
42,14 la donna Qo 7,26-28+.
AT greco 42,15μνησθήσομαι δὴ τὰ ἔργα κυρίου καὶ ἃ ἑόρακα ἐκδιηγήσομαι ἐν λόγοις κυρίου τὰ ἔργα αὐτοῦ
Interconfessionale SirVoglio ricordare le opere del Signore
e proclamare quello che ho visto.
Con la sua parola il Signore ha creato il mondo,
e il suo progetto si è realizzato come è piaciuto a lui.
Rimandi
42,15 la sua parola ha creato il mondo Sal 33,6+; Sap 9,1.
AT greco 42,16ἥλιος φωτίζων κατὰ πᾶν ἐπέβλεψεν καὶ τῆς δόξης κυρίου πλῆρες τὸ ἔργον αὐτοῦ
Interconfessionale SirIl sole che brilla illumina tutte le cose,
così il Signore riempie l’universo con la sua presenza.
Rimandi
42,16 riempie l’universo con la sua presenza Sal 19,2.
AT greco 42,17οὐκ ἐξεποίησεν τοῖς ἁγίοις κυρίου ἐκδιηγήσασθαι πάντα τὰ θαυμάσια αὐτοῦ ἃ ἐστερέωσεν κύριος ὁ παντοκράτωρ στηριχθῆναι ἐν δόξῃ αὐτοῦ τὸ πᾶν
Interconfessionale Sir42,17Nemmeno agli angeli ha dato la possibilità
di raccontare tutte le cose stupende che ha fatto.
Il Signore onnipotente ha reso stabile il mondo
e con la sua presenza sorregge le sue creature.
AT greco 42,18ἄβυσσον καὶ καρδίαν ἐξίχνευσεν καὶ ἐν πανουργεύμασιν αὐτῶν διενοήθη ἔγνω γὰρ ὁ ὕψιστος πᾶσαν εἴδησιν καὶ ἐνέβλεψεν εἰς σημεῖον αἰῶνος
Interconfessionale SirEgli scruta la profondità degli oceani e il cuore umano,
conosce a fondo i progetti degli uomini.
L’Altissimo conosce tutto,
riesce a decifrare anche i segni dei tempi.
Rimandi
42,18 Egli scruta la profondità Gb 26,6; Prv 15,11.
Note al Testo
42,18 i segni dei tempi: forse gli astri che scandiscono e segnano i tempi, e sui quali perciò si fonda il calendario (vedi 43,6; Genesi 1,14).
AT greco 42,19ἀπαγγέλλων τὰ παρεληλυθότα καὶ τὰ ἐσόμενα καὶ ἀποκαλύπτων ἴχνη ἀποκρύφων
Interconfessionale Sir42,19Egli rivela il passato e annunzia il futuro
e ci mette sulle tracce di quel che ancora è nascosto.
AT greco 42,20οὐ παρῆλθεν αὐτὸν πᾶν διανόημα οὐκ ἐκρύβη ἀπ’ αὐτοῦ οὐδὲ εἷς λόγος
Interconfessionale SirTu non puoi nascondergli i tuoi pensieri
e nessuna delle tue parole può sfuggirgli.
Rimandi
42,20 non puoi nascondergli i tuoi pensieri Sal 139,1-4.
AT greco 42,21τὰ μεγαλεῖα τῆς σοφίας αὐτοῦ ἐκόσμησεν ὡς ἔστιν πρὸ τοῦ αἰῶνος καὶ εἰς τὸν αἰῶνα οὔτε προσετέθη οὔτε ἠλαττώθη καὶ οὐ προσεδεήθη οὐδενὸς συμβούλου
Interconfessionale SirCon sapienza ha disposto le sue opere meravigliose
lungo il corso della storia,
ma egli è da sempre e rimane per sempre.
Non ha avuto bisogno di consiglieri
e non c’è nulla da aggiungere o da togliere alla sua opera.
Rimandi
42,21 non c’è nulla da aggiungere o da togliere 18,6; Qo 3,14.
AT greco 42,22ὡς πάντα τὰ ἔργα αὐτοῦ ἐπιθυμητὰ καὶ ὡς σπινθῆρός ἐστιν θεωρῆσαι
Interconfessionale Sir42,22Quanto sono belle le sue opere,
anche se ne vediamo solo una scintilla.
AT greco 42,23πάντα ταῦτα ζῇ καὶ μένει εἰς τὸν αἰῶνα ἐν πάσαις χρείαις καὶ πάντα ὑπακούει
Interconfessionale SirTutto quello che ha fatto è stabile e utile
e realizza sempre lo scopo che il Signore ha fissato.
Rimandi
42,23 realizza sempre lo scopo 16,27-28.
AT greco 42,24πάντα δισσά ἓν κατέναντι τοῦ ἑνός καὶ οὐκ ἐποίησεν οὐδὲν ἐλλεῖπον
Interconfessionale SirTutte le cose sono a due a due
e si corrispondono l’una all’altra.
Rimandi
42,24 a due a due 33,14-15.
AT greco 42,25ἓν τοῦ ἑνὸς ἐστερέωσεν τὰ ἀγαθά καὶ τίς πλησθήσεται ὁρῶν δόξαν αὐτοῦ
Interconfessionale Sir42,25Ogni cosa contribuisce al bene dell’altra
e se ti metti a contemplare l’opera di Dio non finisci mai.