Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Siracide

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 14 14,1μακάριος ἀνήρ ὃς οὐκ ὠλίσθησεν ἐν τῷ στόματι αὐτοῦ καὶ οὐ κατενύγη ἐν λύπῃ ἁμαρτιῶν
Interconfessionale SirFelice chi sa controllare le sue parole
e non sarà tormentato dal rimorso dei peccati.
Rimandi
14,1-2 felice chi è giusto Sal 1; 32,2.
14,1 sa controllare le sue parole Sir 25,8; cfr. Sir 19,16.
AT greco 14,2μακάριος οὗ οὐ κατέγνω ἡ ψυχὴ αὐτοῦ καὶ ὃς οὐκ ἔπεσεν ἀπὸ τῆς ἐλπίδος αὐτοῦ
Interconfessionale Sir14,2Felice chi ha la coscienza tranquilla
e non ha perduto la speranza.
AT greco 14,3ἀνδρὶ μικρολόγῳ οὐ καλὸς ὁ πλοῦτος καὶ ἀνθρώπῳ βασκάνῳ ἵνα τί χρήματα
Interconfessionale SirChe giova a un avaro diventare ricco
e all’invidioso a che cosa servono i soldi?
Rimandi
14,3 chi ama il denaro Qo 5,9+.
AT greco 14,4ὁ συνάγων ἀπὸ τῆς ψυχῆς αὐτοῦ συνάγει ἄλλοις καὶ ἐν τοῖς ἀγαθοῖς αὐτοῦ τρυφήσουσιν ἕτεροι
Interconfessionale SirChi fa soldi a prezzo di stenti accumula per altri:
a spenderli ci penseranno poi loro.
Rimandi
14,4 accumula per altri 11,19+.
AT greco 14,5ὁ πονηρὸς ἑαυτῷ τίνι ἀγαθὸς ἔσται καὶ οὐ μὴ εὐφρανθήσεται ἐν τοῖς χρήμασιν αὐτοῦ
Interconfessionale Sir14,5Chi è tirchio con sé con chi mai sarà generoso?
Nemmeno lui godrà dei suoi beni.
AT greco 14,6τοῦ βασκαίνοντος ἑαυτὸν οὐκ ἔστιν πονηρότερος καὶ τοῦτο ἀνταπόδομα τῆς κακίας αὐτοῦ
Interconfessionale SirNessuno è peggiore di chi tortura se stesso;
egli paga per la sua cattiveria.
Rimandi
14,6 chi tortura se stesso Prv 11,17.
AT greco 14,7κἂν εὖ ποιῇ ἐν λήθῃ ποιεῖ καὶ ἐπ’ ἐσχάτων ἐκφαίνει τὴν κακίαν αὐτοῦ
Interconfessionale Sir14,7Anche se fa il bene, lo fa solo per sbaglio,
e alla fine salterà fuori la sua malizia.
AT greco 14,8πονηρὸς ὁ βασκαίνων ὀφθαλμῷ ἀποστρέφων πρόσωπον καὶ ὑπερορῶν ψυχάς
Interconfessionale Sir14,8L’invidioso si riconosce perfino dallo sguardo;
è così cattivo che disprezza la gente voltando la faccia.
AT greco 14,9πλεονέκτου ὀφθαλμὸς οὐκ ἐμπίπλαται μερίδι καὶ ἀδικία πονηρὰ ἀναξηραίνει ψυχήν
Interconfessionale SirL’avaro non è mai soddisfatto di quello che ha
perché dentro lo rode l’invidia.
Rimandi
14,9 lo rode l’invidia Sap 6,23.
AT greco 14,10ὀφθαλμὸς πονηρὸς φθονερὸς ἐπ’ ἄρτῳ καὶ ἐλλιπὴς ἐπὶ τῆς τραπέζης αὐτοῦ
Interconfessionale Sir14,10Egli è tirchio anche nel pane,
e lo fa mancare sulla sua tavola.
AT greco 14,11τέκνον καθὼς ἐὰν ἔχῃς εὖ ποίει σεαυτὸν καὶ προσφορὰς κυρίῳ ἀξίως πρόσαγε
Interconfessionale SirFiglio mio, se puoi trattati bene
e presenta al Signore i doni che gli devi.
Rimandi
14,11 trattati bene Qo 11,9-10.
AT greco 14,12μνήσθητι ὅτι θάνατος οὐ χρονιεῖ καὶ διαθήκη ᾅδου οὐχ ὑπεδείχθη σοι
Interconfessionale SirRicorda che la morte non si può rimandare,
e la data fissata ti è sconosciuta.
Rimandi
14,12 la morte non si può rimandare Sal 49. — la data fissata Is 28,15-19.
Note al Testo
14,12 la data fissata ti è sconosciuta: altri: il decreto degli inferi non ti è stato rivelato.
AT greco 14,13πρίν σε τελευτῆσαι εὖ ποίει φίλῳ καὶ κατὰ τὴν ἰσχύν σου ἔκτεινον καὶ δὸς αὐτῷ
Interconfessionale Sir14,13Prima di morire, fa’ del bene al tuo amico,
sii generoso e dagli tutto quello che puoi.
AT greco 14,14μὴ ἀφυστερήσῃς ἀπὸ ἀγαθῆς ἡμέρας καὶ μερὶς ἐπιθυμίας ἀγαθῆς μή σε παρελθάτω
Interconfessionale SirNon perdere un’occasione propizia,
e non rinunziare a un desiderio legittimo.
Rimandi
14,14 godere della felicità Qo 2,24+.
AT greco 14,15οὐχὶ ἑτέρῳ καταλείψεις τοὺς πόνους σου καὶ τοὺς κόπους σου εἰς διαίρεσιν κλήρου
Interconfessionale Sir14,15Perché lasci a un altro i frutti del tuo lavoro?
Perché gli eredi dovrebbero spartirsi il frutto delle tue fatiche?
AT greco 14,16δὸς καὶ λαβὲ καὶ ἀπάτησον τὴν ψυχήν σου ὅτι οὐκ ἔστιν ἐν ᾅδου ζητῆσαι τρυφήν
Interconfessionale Sir14,16Fa’ e accetta regali, goditi la vita,
perché nel regno dei morti non avrai altre soddisfazioni.
AT greco 14,17πᾶσα σὰρξ ὡς ἱμάτιον παλαιοῦται ἡ γὰρ διαθήκη ἀπ’ αἰῶνος θανάτῳ ἀποθανῇ
Interconfessionale SirL’uomo è fragile e invecchia come un vestito;
questo è il destino di ognuno: «Tu morirai».
Rimandi
14,17 invecchia come un vestito Is 50,9; 51,6; Sal 102,27; Gb 13,28. — Tu morirai 8,7; 41,3-4; Qo 3,20+.
AT greco 14,18ὡς φύλλον θάλλον ἐπὶ δένδρου δασέος τὰ μὲν καταβάλλει ἄλλα δὲ φύει οὕτως γενεὰ σαρκὸς καὶ αἵματος ἡ μὲν τελευτᾷ ἑτέρα δὲ γεννᾶται
Interconfessionale SirGuarda le foglie su un albero frondoso:
cadono e ne spuntano altre.
Lo stesso succede alle generazioni umane:
una muore e un’altra nasce.
Rimandi
14,18 una generazione muore… Qo 1,4.
AT greco 14,19πᾶν ἔργον σηπόμενον ἐκλείπει καὶ ὁ ἐργαζόμενος αὐτὸ μετ’ αὐτοῦ ἀπελεύσεται
Interconfessionale SirOgni opera umana si logora e perisce,
e chi l’ha fatta avrà lo stesso destino.
Rimandi
14,19 ogni opera umana si logora e perisce cfr. Qo 9,6.
AT greco 14,20μακάριος ἀνήρ ὃς ἐν σοφίᾳ μελετήσει καὶ ὃς ἐν συνέσει αὐτοῦ διαλεχθήσεται
Interconfessionale SirFelice chi si dedica alla sapienza,
e ragiona con la sua testa per andare a fondo delle cose.
Rimandi
14,20-21 Felice chi si dedica alla sapienza Prv 8,32-35.
AT greco 14,21ὁ διανοούμενος τὰς ὁδοὺς αὐτῆς ἐν καρδίᾳ αὐτοῦ καὶ ἐν τοῖς ἀποκρύφοις αὐτῆς ἐννοηθήσεται
Interconfessionale SirFelice chi segue le strade della sapienza,
e cerca di capire i suoi segreti,
Rimandi
14,21 seguire le strade della sapienza cfr. Sal 1,2.
AT greco 14,22ἔξελθε ὀπίσω αὐτῆς ὡς ἰχνευτὴς καὶ ἐν ταῖς ὁδοῖς αὐτῆς ἐνέδρευε
Interconfessionale Sir14,22si butta alla sua ricerca e ne segue le tracce,
si nasconde aspettando là dove essa passa.
AT greco 14,23ὁ παρακύπτων διὰ τῶν θυρίδων αὐτῆς καὶ ἐπὶ τῶν θυρωμάτων αὐτῆς ἀκροάσεται
Interconfessionale Sir14,23Egli spia alle sue finestre
e sta in ascolto alla sua porta.
AT greco 14,24ὁ καταλύων σύνεγγυς τοῦ οἴκου αὐτῆς καὶ πήξει πάσσαλον ἐν τοῖς τοίχοις αὐτῆς
AT greco 14,25στήσει τὴν σκηνὴν αὐτοῦ κατὰ χεῖρας αὐτῆς καὶ καταλύσει ἐν καταλύματι ἀγαθῶν
AT greco 14,26θήσει τὰ τέκνα αὐτοῦ ἐν τῇ σκέπῃ αὐτῆς καὶ ὑπὸ τοὺς κλάδους αὐτῆς αὐλισθήσεται
Interconfessionale Sir14,26Alla sapienza affiderà i suoi figli,
troverà riparo sotto i suoi rami:
AT greco 14,27σκεπασθήσεται ὑπ’ αὐτῆς ἀπὸ καύματος καὶ ἐν τῇ δόξῃ αὐτῆς καταλύσει
Interconfessionale Sir14,27sarà protetto dal suo calore
e vivrà alla luce della sua presenza.