Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31

Proverbi

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 18 18,1προφάσεις ζητεῖ ἀνὴρ βουλόμενος χωρίζεσθαι ἀπὸ φίλων ἐν παντὶ δὲ καιρῷ ἐπονείδιστος ἔσται
Interconfessionale Prv18,1L’egoista non ascolta che i suoi desideri;
egli non si cura dei consigli altrui.
AT greco 18,2οὐ χρείαν ἔχει σοφίας ἐνδεὴς φρενῶν μᾶλλον γὰρ ἄγεται ἀφροσύνῃ
Interconfessionale Prv18,2Lo stolto non si preoccupa di capire,
ma di dire quel che pensa.
AT greco 18,3ὅταν ἔλθῃ ἀσεβὴς εἰς βάθος κακῶν καταφρονεῖ ἐπέρχεται δὲ αὐτῷ ἀτιμία καὶ ὄνειδος
Interconfessionale Prv18,3L’infamia è compagna del malvagio;
chi disprezza mieterà insulti.
AT greco 18,4ὕδωρ βαθὺ λόγος ἐν καρδίᾳ ἀνδρός ποταμὸς δὲ ἀναπηδύει καὶ πηγὴ ζωῆς
Interconfessionale Prv18,4Le parole umane sono come acque profonde,
torrente straripante, sorgente di saggezza.
AT greco 18,5θαυμάσαι πρόσωπον ἀσεβοῦς οὐ καλόν οὐδὲ ὅσιον ἐκκλίνειν τὸ δίκαιον ἐν κρίσει
Interconfessionale PrvNon è giusto favorire il colpevole
e negare i suoi diritti all’innocente.
Rimandi
18,5 negare i diritti all’innocente Sal 35,11; cfr. Prv 24,23-24+.
AT greco 18,6χείλη ἄφρονος ἄγουσιν αὐτὸν εἰς κακά τὸ δὲ στόμα αὐτοῦ τὸ θρασὺ θάνατον ἐπικαλεῖται
Interconfessionale PrvLe parole dello stolto provocano liti,
i suoi discorsi gli procurano guai.
Rimandi
18,6 le parole dello stolto Prv 13,3+.
AT greco 18,7στόμα ἄφρονος συντριβὴ αὐτῷ τὰ δὲ χείλη αὐτοῦ παγὶς τῇ ψυχῇ αὐτοῦ
Interconfessionale Prv18,7Lo stolto si rovina con le sue stesse parole,
si intrappola nei suoi stessi discorsi.
AT greco 18,8ὀκνηροὺς καταβάλλει φόβος ψυχαὶ δὲ ἀνδρογύνων πεινάσουσιν
Interconfessionale Prv18,8Le parole del calunniatore sono un boccone prelibato,
che va giù dritto nello stomaco.
AT greco 18,9ὁ μὴ ἰώμενος ἑαυτὸν ἐν τοῖς ἔργοις αὐτοῦ ἀδελφός ἐστιν τοῦ λυμαινομένου ἑαυτόν
Interconfessionale Prv18,9Chi trascura il suo lavoro
è compagno di chi distrugge.
AT greco 18,10ἐκ μεγαλωσύνης ἰσχύος ὄνομα κυρίου αὐτῷ δὲ προσδραμόντες δίκαιοι ὑψοῦνται
Interconfessionale PrvIl Signore protegge come una fortezza potente,
a lui ricorre il giusto e si trova al sicuro.
Rimandi
18,10 il Signore, una fortezza Sal 124,8+.
AT greco 18,11ὕπαρξις πλουσίου ἀνδρὸς πόλις ὀχυρά ἡ δὲ δόξα αὐτῆς μέγα ἐπισκιάζει
Interconfessionale Prv18,11Fortezza del ricco sono le sue ricchezze;
pensa che siano una muraglia imbattibile.
AT greco 18,12πρὸ συντριβῆς ὑψοῦται καρδία ἀνδρός καὶ πρὸ δόξης ταπεινοῦται
Interconfessionale Prv18,12Chi è pieno di orgoglio va in rovina;
prima dell’onore c’è l’umiltà.
AT greco 18,13ὃς ἀποκρίνεται λόγον πρὶν ἀκοῦσαι ἀφροσύνη αὐτῷ ἐστιν καὶ ὄνειδος
Interconfessionale Prv18,13Rispondere prima di ascoltare
è pura follia e vergognosa stupidità.
AT greco 18,14θυμὸν ἀνδρὸς πραΰνει θεράπων φρόνιμος ὀλιγόψυχον δὲ ἄνδρα τίς ὑποίσει
Interconfessionale Prv18,14Con il morale alto si può vincere una malattia,
ma da un animo depresso come si guarisce?
AT greco 18,15καρδία φρονίμου κτᾶται αἴσθησιν ὦτα δὲ σοφῶν ζητεῖ ἔννοιαν
Interconfessionale Prv18,15Chi è intelligente cerca di conoscere,
chi è saggio è sempre pronto a imparare.
AT greco 18,16δόμα ἀνθρώπου ἐμπλατύνει αὐτὸν καὶ παρὰ δυνάσταις καθιζάνει αὐτόν
Interconfessionale PrvA chi dà bustarelle si spalanca ogni porta:
è introdotto alla presenza dei potenti.
Rimandi
18,16 le bustarelle Prv 17,8+.
AT greco 18,17δίκαιος ἑαυτοῦ κατήγορος ἐν πρωτολογίᾳ ὡς δ’ ἂν ἐπιβάλῃ ὁ ἀντίδικος ἐλέγχεται
Interconfessionale Prv18,17Il primo che parla in un processo sembra aver ragione,
poi interviene l’avversario e lo contesta.
AT greco 18,18ἀντιλογίας παύει κλῆρος ἐν δὲ δυνάσταις ὁρίζει
Interconfessionale Prv18,18Si mette fine a un litigio gettando i dadi:
così si decide la questione anche tra potenti.
AT greco 18,19ἀδελφὸς ὑπὸ ἀδελφοῦ βοηθούμενος ὡς πόλις ὀχυρὰ καὶ ὑψηλή ἰσχύει δὲ ὥσπερ τεθεμελιωμένον βασίλειον
Interconfessionale Prv18,19Un fratello offeso è più inaccessibile di una fortezza:
le liti sono come i catenacci di un castello.
AT greco 18,20ἀπὸ καρπῶν στόματος ἀνὴρ πίμπλησιν κοιλίαν αὐτοῦ ἀπὸ δὲ καρπῶν χειλέων αὐτοῦ ἐμπλησθήσεται
Interconfessionale Prv18,20Ciascuno raccoglie i frutti delle sue parole,
ognuno si sazia del frutto dei suoi discorsi.
AT greco 18,21θάνατος καὶ ζωὴ ἐν χειρὶ γλώσσης οἱ δὲ κρατοῦντες αὐτῆς ἔδονται τοὺς καρποὺς αὐτῆς
Interconfessionale PrvDalla lingua dipendono la vita e la morte:
ognuno mangia il frutto che gli piace.
Rimandi
18,21 potere della lingua Prv 16,27+.
AT greco 18,22ὃς ἐκβάλλει γυναῖκα ἀγαθήν ἐκβάλλει τὰ ἀγαθά ὁ δὲ κατέχων μοιχαλίδα ἄφρων καὶ ἀσεβής
Interconfessionale PrvChi trova una sposa trova un tesoro;
il Signore è stato buono con lui.
Rimandi
18,22 donna e fortuna Prv 19,14; 31,10.11; Gn 2,18; Sir 26,1-4; cfr. Prv 19,13+.
AT greco 18,23
Interconfessionale Prv18,23Il povero parla per chiedere umilmente,
il ricco risponde con durezza.
AT greco 18,24
Interconfessionale Prv18,24Ci sono amici che mandano in rovina,
ci sono amici più affezionati di un fratello.