Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
32
33
34
35
36
37
38
39
40
41
42
43
44
45
46
47
48
BibbiaEDU-logo

Ezechiele

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 41 41,1καὶ εἰσήγαγέν με εἰς τὸν ναόν ᾧ διεμέτρησεν τὸ αιλαμ πηχῶν ἓξ τὸ πλάτος ἔνθεν καὶ πηχῶν ἓξ τὸ εὖρος τοῦ αιλαμ ἔνθεν
Interconfessionale EzPoi l’uomo mi condusse nella grande sala del tempio e incominciò a misurarla. Il passaggio che portava nella sala aveva muri spessi tre metri,
Rimandi
41,1 grande sala 1 Re 6,3; 2 Cr 3,5.
Note al Testo
41,1 La grande sala è la prima delle due parti che costituiscono il tempio ed è anche chiamata il luogo santo (vedi 1 Re 8,10). — tre metri: il testo ebraico aggiunge: larghezza della tenda il cui significato è estraneo al contesto.
AT greco 41,2καὶ τὸ εὖρος τοῦ πυλῶνος πηχῶν δέκα καὶ ἐπωμίδες τοῦ πυλῶνος πηχῶν πέντε ἔνθεν καὶ πηχῶν πέντε ἔνθεν καὶ διεμέτρησεν τὸ μῆκος αὐτοῦ πηχῶν τεσσαράκοντα καὶ τὸ εὖρος πηχῶν εἴκοσι
Interconfessionale Ez41,2mentre il passaggio stesso era largo cinque metri, e le pareti laterali erano spesse due metri e mezzo. La sala stessa era lunga venti metri e larga dieci.
AT greco 41,3καὶ εἰσῆλθεν εἰς τὴν αὐλὴν τὴν ἐσωτέραν καὶ διεμέτρησεν τὸ αιλ τοῦ θυρώματος πηχῶν δύο καὶ τὸ θύρωμα πηχῶν ἓξ καὶ τὰς ἐπωμίδας τοῦ θυρώματος πηχῶν ἑπτὰ ἔνθεν καὶ πηχῶν ἑπτὰ ἔνθεν
Interconfessionale EzEgli poi entrò nella sala in fondo e la misurò. L’entrata era profonda un metro, larga tre e aveva le pareti laterali spesse tre metri e mezzo.
Rimandi
41,3 l’interno della sala 1 Re 6,19-20; 2 Cr 3,8.
Note al Testo
41,3 La sala in fondo è la seconda parte del tempio, chiamata il luogo santissimo (vedi v. 4 e 1 Re 8,6); vi entra soltanto l’uomo mentre Ezechiele rimane nella grande sala.
AT greco 41,4καὶ διεμέτρησεν τὸ μῆκος τῶν θυρῶν πηχῶν τεσσαράκοντα καὶ εὖρος πηχῶν εἴκοσι κατὰ πρόσωπον τοῦ ναοῦ καὶ εἶπεν τοῦτο τὸ ἅγιον τῶν ἁγίων
Interconfessionale Ez41,4Misurò la sala: era dieci metri per dieci. Infine mi disse che quello era il luogo santissimo.
AT greco 41,5καὶ διεμέτρησεν τὸν τοῖχον τοῦ οἴκου πηχῶν ἓξ καὶ τὸ εὖρος τῆς πλευρᾶς πηχῶν τεσσάρων κυκλόθεν
Interconfessionale Ez41,5L’uomo misurò il muro interno del tempio: era spesso tre metri. Contro il muro, tutt’intorno al tempio, era stata fatta una costruzione larga due metri.
AT greco 41,6καὶ τὰ πλευρὰ πλευρὸν ἐπὶ πλευρὸν τριάκοντα καὶ τρεῖς δίς καὶ διάστημα ἐν τῷ τοίχῳ τοῦ οἴκου ἐν τοῖς πλευροῖς κύκλῳ τοῦ εἶναι τοῖς ἐπιλαμβανομένοις ὁρᾶν ὅπως τὸ παράπαν μὴ ἅπτωνται τῶν τοίχων τοῦ οἴκου
Interconfessionale EzAveva tre piani con trenta stanze ciascuno. Ogni stanza poggiava sul muro esterno e non sul muro del tempio.
Rimandi
41,6 camere annesse 1 Re 6,5-6.10.
AT greco 41,7καὶ τὸ εὖρος τῆς ἀνωτέρας τῶν πλευρῶν κατὰ τὸ πρόσθεμα ἐκ τοῦ τοίχου πρὸς τὴν ἀνωτέραν κύκλῳ τοῦ οἴκου ὅπως διαπλατύνηται ἄνωθεν καὶ ἐκ τῶν κάτωθεν ἀναβαίνωσιν ἐπὶ τὰ ὑπερῷα καὶ ἐκ τῶν μέσων ἐπὶ τὰ τριώροφα
Interconfessionale EzMan mano che si saliva, la superficie delle stanze aumentava perché lo spessore del muro intorno al tempio diminuiva. Dal piano inferiore si poteva salire al piano di mezzo e da questo a quello in alto.
Note al Testo
41,7 Testo ebraico per noi oscuro, traduzione probabile.
AT greco 41,8καὶ τὸ θραελ τοῦ οἴκου ὕψος κύκλῳ διάστημα τῶν πλευρῶν ἴσον τῷ καλάμῳ πήχεων ἓξ διάστημα
Interconfessionale Ez41,8Mi accorsi che intorno al tempio le fondamenta delle stanze poggiavano su un terrapieno alto tre metri.
AT greco 41,9καὶ εὖρος τοῦ τοίχου τῆς πλευρᾶς ἔξωθεν πηχῶν πέντε καὶ τὰ ἀπόλοιπα ἀνὰ μέσον τῶν πλευρῶν τοῦ οἴκου
Interconfessionale Ez41,9Il muro esterno dell’edificio laterale era spesso due metri e mezzo. Lo spazio libero tra le stanze laterali adiacenti al tempio
AT greco 41,10καὶ ἀνὰ μέσον τῶν ἐξεδρῶν εὖρος πηχῶν εἴκοσι τὸ περιφερὲς τῷ οἴκῳ κύκλῳ
Interconfessionale Eze le altre stanze era di dieci metri, tutt’intorno al tempio.
Note al Testo
41,10 altre stanze: sono le sale del cortile esterno.
AT greco 41,11καὶ αἱ θύραι τῶν ἐξεδρῶν ἐπὶ τὸ ἀπόλοιπον τῆς θύρας τῆς μιᾶς τῆς πρὸς βορρᾶν καὶ ἡ θύρα ἡ μία πρὸς νότον καὶ τὸ εὖρος τοῦ φωτὸς τοῦ ἀπολοίπου πηχῶν πέντε πλάτος κυκλόθεν
Interconfessionale EzL’edificio laterale, con due porte una a nord l’altra a sud, si apriva su uno spazio libero. Lo spessore del muro che circondava questo spazio era di due metri e mezzo.
Note al Testo
41,11 lo spessore… mezzo: testo ebraico per noi oscuro, traduzione probabile.
AT greco 41,12καὶ τὸ διορίζον κατὰ πρόσωπον τοῦ ἀπολοίπου ὡς πρὸς θάλασσαν πηχῶν ἑβδομήκοντα πλάτος τοῦ τοίχου τοῦ διορίζοντος πήχεων πέντε εὖρος κυκλόθεν καὶ μῆκος αὐτοῦ πήχεων ἐνενήκοντα
Interconfessionale Ez41,12Dal lato occidentale del tempio alla fine dello spazio libero c’era un edificio lungo quarantacinque metri e largo trentacinque. Le mura erano spesse due metri e mezzo.
AT greco 41,13καὶ διεμέτρησεν κατέναντι τοῦ οἴκου μῆκος πηχῶν ἑκατόν καὶ τὰ ἀπόλοιπα καὶ τὰ διορίζοντα καὶ οἱ τοῖχοι αὐτῶν μῆκος πηχῶν ἑκατόν
Interconfessionale Ez41,13L’uomo misurò il tempio: era lungo cinquanta metri. La lunghezza dello spazio libero e della costruzione laterale con le sue mura era in tutto di cinquanta metri.
AT greco 41,14καὶ τὸ εὖρος κατὰ πρόσωπον τοῦ οἴκου καὶ τὰ ἀπόλοιπα κατέναντι πηχῶν ἑκατόν
Interconfessionale Ez41,14La larghezza della facciata est del tempio e dello spazio libero era di cinquanta metri.
AT greco 41,15καὶ διεμέτρησεν μῆκος τοῦ διορίζοντος κατὰ πρόσωπον τοῦ ἀπολοίπου τῶν κατόπισθεν τοῦ οἴκου ἐκείνου καὶ τὰ ἀπόλοιπα ἔνθεν καὶ ἔνθεν πήχεων ἑκατὸν τὸ μῆκος καὶ ὁ ναὸς καὶ αἱ γωνίαι καὶ τὸ αιλαμ τὸ ἐξώτερον
Interconfessionale Ez41,15L’uomo misurò anche la lunghezza dell’edificio posto dietro il tempio: compresi i corridoi di tutti e due i lati, era di cinquanta metri.
L’interno del tempio

La grande sala, l’atrio
AT greco 41,16πεφατνωμένα καὶ αἱ θυρίδες δικτυωταί ὑποφαύσεις κύκλῳ τοῖς τρισὶν ὥστε διακύπτειν καὶ ὁ οἶκος καὶ τὰ πλησίον ἐξυλωμένα κύκλῳ καὶ τὸ ἔδαφος καὶ ἐκ τοῦ ἐδάφους ἕως τῶν θυρίδων καὶ αἱ θυρίδες ἀναπτυσσόμεναι τρισσῶς εἰς τὸ διακύπτειν
Interconfessionale Eze le soglie erano tutti rivestiti in legno come pure le finestre con le grate e i passaggi intorno ai tre locali. Tutto era in legno, dal pavimento alle finestre. Queste erano coperte.
Rimandi
41,16 interno rivestito di legno 1 Re 6,15-18.
AT greco 41,17καὶ ἕως πλησίον τῆς ἐσωτέρας καὶ ἕως τῆς ἐξωτέρας καὶ ἐφ’ ὅλον τὸν τοῖχον κύκλῳ ἐν τῷ ἔσωθεν καὶ ἐν τῷ ἔξωθεν
Interconfessionale EzDalla porta d’entrata fino all’interno del tempio, come pure all’esterno, i muri interni ed esterni erano decorati con incisioni
Note al Testo
41,17 Testo ebraico per noi oscuro.
AT greco 41,18γεγλυμμένα χερουβιν καὶ φοίνικες ἀνὰ μέσον χερουβ καὶ χερουβ δύο πρόσωπα τῷ χερουβ
Interconfessionale Ez41,18di cherubini e di palme. Le palme si alternavano con i cherubini. Ogni cherubino aveva due aspetti:
AT greco 41,19πρόσωπον ἀνθρώπου πρὸς τὸν φοίνικα ἔνθεν καὶ ἔνθεν καὶ πρόσωπον λέοντος πρὸς τὸν φοίνικα ἔνθεν καὶ ἔνθεν διαγεγλυμμένος ὅλος ὁ οἶκος κυκλόθεν
Interconfessionale Ez41,19quello d’uomo era rivolto verso una palma e quello di leone verso l’altra palma. Queste decorazioni erano disposte, tutt’intorno al tempio,
AT greco 41,20ἐκ τοῦ ἐδάφους ἕως τοῦ φατνώματος τὰ χερουβιν καὶ οἱ φοίνικες διαγεγλυμμένοι
Interconfessionale Ez41,20sui muri dal pavimento fin sopra alla porta.
AT greco 41,21καὶ τὸ ἅγιον καὶ ὁ ναὸς ἀναπτυσσόμενος τετράγωνα κατὰ πρόσωπον τῶν ἁγίων ὅρασις ὡς ὄψις
Interconfessionale Ez41,21Gli stipiti della porta della grande sala erano quadrati.
Davanti al luogo santissimo si vedeva qualcosa simile
AT greco 41,22θυσιαστηρίου ξυλίνου πηχῶν τριῶν τὸ ὕψος αὐτοῦ καὶ τὸ μῆκος πηχῶν δύο καὶ τὸ εὖρος πηχῶν δύο καὶ κέρατα εἶχεν καὶ ἡ βάσις αὐτοῦ καὶ οἱ τοῖχοι αὐτοῦ ξύλινοι καὶ εἶπεν πρός με αὕτη ἡ τράπεζα ἡ πρὸ προσώπου κυρίου
Interconfessionale Eza un altare in legno, alto un metro e mezzo e largo uno. Aveva gli angoli, la base e i lati in legno. L’uomo mi disse: «Questo è il tavolo che sta alla presenza del Signore».
Rimandi
41,22 l’altare 1 Re 6,20-21; cfr. Es 30,1-3.
Note al Testo
41,22 base: così secondo l’antica traduzione greca; il testo ebraico ha: lunghezza.
AT greco 41,23καὶ δύο θυρώματα τῷ ναῷ καὶ τῷ ἁγίῳ
Interconfessionale EzUna doppia porta immetteva nella grande sala e un’altra doppia porta nel luogo santissimo.
Rimandi
41,23 doppia porta 1 Re 6,31-35.
AT greco 41,24δύο θυρώματα τοῖς δυσὶ θυρώμασι τοῖς στροφωτοῖς δύο θυρώματα τῷ ἑνὶ καὶ δύο θυρώματα τῇ θύρᾳ τῇ δευτέρᾳ
Interconfessionale Ez41,24Ogni porta aveva due battenti mobili.
AT greco 41,25καὶ γλυφὴ ἐπ’ αὐτῶν καὶ ἐπὶ τὰ θυρώματα τοῦ ναοῦ χερουβιν καὶ φοίνικες κατὰ τὴν γλυφὴν τῶν ἁγίων καὶ σπουδαῖα ξύλα κατὰ πρόσωπον τοῦ αιλαμ ἔξωθεν
Interconfessionale EzSulle porte della grande sala erano incisi gli stessi cherubini e le stesse palme che erano sui muri. C’era anche un cornicione di legno all’esterno sulla facciata dell’atrio.
Note al Testo
41,25-26 cornicione-cornicioni: il significato del termine ebraico corrispondente è incerto. Al v. 26 il testo ebraico riprende il termine al plurale: dovrebbe trattarsi degli stessi elementi architettonici del v. 25, ma ne resta oscura la collocazione.
AT greco 41,26καὶ θυρίδες κρυπταί καὶ διεμέτρησεν ἔνθεν καὶ ἔνθεν εἰς τὰ ὀροφώματα τοῦ αιλαμ καὶ τὰ πλευρὰ τοῦ οἴκου ἐζυγωμένα
Interconfessionale Ez41,26Sulle pareti laterali dell’atrio c’erano finestre con grate e immagini di palme come pure nelle stanze laterali del tempio e sui cornicioni.