Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

GRECO_LXX

AT greco

Capitoli
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
BibbiaEDU-logo

1 Cronache

AT greco Torna al libro

Interconfessionale

AT greco 23 23,1καὶ Δαυιδ πρεσβύτης καὶ πλήρης ἡμερῶν καὶ ἐβασίλευσεν Σαλωμων τὸν υἱὸν αὐτοῦ ἀντ’ αὐτοῦ ἐπὶ Ισραηλ
Interconfessionale 1CrDavide, ormai vecchio e carico d’anni, stabilì che fosse re d’Israele suo figlio Salomone.
Rimandi
23,1 Davide ormai vecchio 1 Re 1,1. — stabilì che fosse re suo figlio 1 Re 1,30.
AT greco 23,2καὶ συνήγαγεν τοὺς πάντας ἄρχοντας Ισραηλ καὶ τοὺς ἱερεῖς καὶ τοὺς Λευίτας
Interconfessionale 1Cr23,2Poi convocò tutti i capi d’Israele, i sacerdoti e i leviti.
AT greco 23,3καὶ ἠριθμήθησαν οἱ Λευῖται ἀπὸ τριακονταετοῦς καὶ ἐπάνω καὶ ἐγένετο ὁ ἀριθμὸς αὐτῶν κατὰ κεφαλὴν αὐτῶν εἰς ἄνδρας τριάκοντα καὶ ὀκτὼ χιλιάδας
Interconfessionale 1CrSi calcolò il numero dei leviti maschi che erano sopra i trent’anni: erano trentottomila.
Rimandi
23,3 trent’anni Nm 4,3+.
Note al Testo
23,3 trent’anni: ai vv. 24.27 si parla di vent’anni. Vedi anche Numeri 4,3; 8,24.
AT greco 23,4ἀπὸ τούτων ἐργοδιῶκται ἐπὶ τὰ ἔργα οἴκου κυρίου εἴκοσι τέσσαρες χιλιάδες καὶ γραμματεῖς καὶ κριταὶ ἑξακισχίλιοι
Interconfessionale 1Cr23,4Di questi, ventiquattromila furono incaricati di curare i lavori per il tempio, seimila furono nominati scribi e giudici,
AT greco 23,5καὶ τέσσαρες χιλιάδες πυλωροὶ καὶ τέσσαρες χιλιάδες αἰνοῦντες τῷ κυρίῳ ἐν τοῖς ὀργάνοις οἷς ἐποίησεν τοῦ αἰνεῖν τῷ κυρίῳ
Interconfessionale 1Cr23,5quattromila furono nominati portinai e, infine, quattromila furono incaricati di lodare il Signore con gli strumenti musicali predisposti da Davide.
AT greco 23,6καὶ διεῖλεν αὐτοὺς Δαυιδ ἐφημερίας τοῖς υἱοῖς Λευι τῷ Γεδσων Κααθ Μεραρι
Interconfessionale 1Cr23,6Egli li suddivise secondo i tre grandi gruppi dei discendenti di Gherson, Keat e Merarì, figli di Levi.

AT greco 23,7καὶ τῷ Παροσωμ τῷ Εδαν καὶ τῷ Σεμεϊ
Interconfessionale 1Cr23,7Gherson aveva avuto due figli: Ladan e Simei.
AT greco 23,8υἱοὶ τῷ Εδαν ὁ ἄρχων Ιιηλ καὶ Ζεθομ καὶ Ιωηλ τρεῖς
Interconfessionale 1Cr23,8I figli di Ladan furono tre: primo Iechièl, poi Zetam e Gioele.
AT greco 23,9υἱοὶ Σεμεϊ Σαλωμιθ καὶ Ιιηλ καὶ Αιδαν τρεῖς οὗτοι ἄρχοντες τῶν πατριῶν τῷ Εδαν
Interconfessionale 1CrI figli di Simei furono tre: Selomìt, Cazièl e Aran. Questi sono i capostipiti delle famiglie del gruppo di Ladan.
Note al Testo
23,9 figli di Simei: il senso dei vv. 9-10 in ebraico non è molto chiaro; in particolare non si capisce bene la relazione tra i due elenchi dei figli di Simei; l’abbiamo esplicitata dicendo: ebbe altri (quattro). Infine Ziza del v. 10 sembra lo stesso Ziza del v. 11.
AT greco 23,10καὶ τοῖς υἱοῖς Σεμεϊ Ιεθ καὶ Ζιζα καὶ Ιωας καὶ Βερια οὗτοι υἱοὶ Σεμεϊ τέσσαρες
Interconfessionale 1Cr23,10Simei ebbe altri quattro figli: Iacat, Ziza, Ieus e Berià.
AT greco 23,11καὶ ἦν Ιεθ ὁ ἄρχων καὶ Ζιζα ὁ δεύτερος καὶ Ιωας καὶ Βερια οὐκ ἐπλήθυναν υἱοὺς καὶ ἐγένοντο εἰς οἶκον πατριᾶς εἰς ἐπίσκεψιν μίαν
Interconfessionale 1Cr23,11Il primogenito fu Iacat e il secondo Ziza. Ieus e Berià non ebbero molti figli e perciò furono contati come un unico gruppo di famiglie.
AT greco 23,12υἱοὶ Κααθ Αμβραμ Ισσααρ Χεβρων Οζιηλ τέσσαρες
Interconfessionale 1Cr23,12Keat aveva avuto quattro figli: Amram, Isar, Ebron e Uzzièl.
AT greco 23,13υἱοὶ Αμβραμ Ααρων καὶ Μωυσῆς καὶ διεστάλη Ααρων τοῦ ἁγιασθῆναι ἅγια ἁγίων αὐτὸς καὶ οἱ υἱοὶ αὐτοῦ ἕως αἰῶνος τοῦ θυμιᾶν ἐναντίον τοῦ κυρίου λειτουργεῖν καὶ ἐπεύχεσθαι ἐπὶ τῷ ὀνόματι αὐτοῦ ἕως αἰῶνος
Interconfessionale 1CrI figli di Amram furono Aronne e Mosè. Aronne e i suoi discendenti furono per sempre prescelti per il servizio nel luogo santissimo, per bruciare l’incenso nel tempio, per il servizio del Signore e per benedire il popolo nel nome del Signore per sempre.
Note al Testo
23,13 per il servizio nel luogo santissimo: altri: per consacrare le cose santissime. Sul luogo santissimo vedi Esodo 26,33 e nota a Numeri 3,25.
AT greco 23,14καὶ Μωυσῆς ἄνθρωπος τοῦ θεοῦ υἱοὶ αὐτοῦ ἐκλήθησαν εἰς φυλὴν τοῦ Λευι
Interconfessionale 1Cr23,14I discendenti di Mosè, uomo di Dio, furono considerati membri della tribù di Levi.
AT greco 23,15υἱοὶ Μωυσῆ Γηρσαμ καὶ Ελιεζερ
Interconfessionale 1Cr23,15I figli di Mosè furono Ghersom ed Elièzer.
AT greco 23,16υἱοὶ Γηρσαμ Σουβαηλ ὁ ἄρχων
Interconfessionale 1Cr23,16Il primo dei figli di Ghersom fu Sebuèl.
AT greco 23,17καὶ ἦσαν υἱοὶ τῷ Ελιεζερ Ρααβια ὁ ἄρχων καὶ οὐκ ἦσαν τῷ Ελιεζερ υἱοὶ ἕτεροι καὶ υἱοὶ Ρααβια ηὐξήθησαν εἰς ὕψος
Interconfessionale 1Cr23,17Elièzer ebbe il primogenito Recabia e poi non ebbe altri figli; i discendenti di Recabia, però, furono moltissimi.
AT greco 23,18υἱοὶ Ισσααρ Σαλωμωθ ὁ ἄρχων
Interconfessionale 1Cr23,18Il primogenito di Isar fu Selomìt.
AT greco 23,19υἱοὶ Χεβρων Ιδουδ ὁ ἄρχων Αμαδια ὁ δεύτερος Οζιηλ ὁ τρίτος Ικεμιας ὁ τέταρτος
Interconfessionale 1Cr23,19I figli di Ebron furono: primo Ieria, secondo Amaria, terzo Iacazièl, quarto Iekamàm.
AT greco 23,20υἱοὶ Οζιηλ Μιχας ὁ ἄρχων καὶ Ισια ὁ δεύτερος
Interconfessionale 1Cr23,20Uzzièl ebbe il primogenito Mica e Issia.
AT greco 23,21υἱοὶ Μεραρι Μοολι καὶ Μουσι υἱοὶ Μοολι Ελεαζαρ καὶ Κις
Interconfessionale 1Cr23,21Merarì aveva avuto due figli: Maclì e Musì. I figli di Maclì furono Eleàzaro e Kis.
AT greco 23,22καὶ ἀπέθανεν Ελεαζαρ καὶ οὐκ ἦσαν αὐτῷ υἱοὶ ἀλλ’ ἢ θυγατέρες καὶ ἔλαβον αὐτὰς υἱοὶ Κις ἀδελφοὶ αὐτῶν
Interconfessionale 1Cr23,22Eleàzaro morì senza figli maschi; ebbe solo figlie, che furono sposate dai loro parenti figli di Kis.
AT greco 23,23υἱοὶ Μουσι Μοολι καὶ Εδερ καὶ Ιαριμωθ τρεῖς
Interconfessionale 1Cr23,23Musì ebbe tre figli: Maclì, Eder e Ieremòt.
AT greco 23,24οὗτοι υἱοὶ Λευι κατ’ οἴκους πατριῶν αὐτῶν ἄρχοντες τῶν πατριῶν αὐτῶν κατὰ τὴν ἐπίσκεψιν αὐτῶν κατὰ τὸν ἀριθμὸν ὀνομάτων αὐτῶν κατὰ κεφαλὴν αὐτῶν ποιοῦντες τὰ ἔργα λειτουργίας οἴκου κυρίου ἀπὸ εἰκοσαετοῦς καὶ ἐπάνω
Interconfessionale 1CrTutti questi sono capostipiti dei gruppi di famiglie dei discendenti di Levi, di cui fu fatto il censimento. Tutti i componenti furono registrati per nome. Quelli che avevano compiuto vent’anni avevano un incarico nel servizio del tempio.

Rimandi
23,24 vent’anni 23,3; Nm 4,3+.
AT greco 23,25ὅτι εἶπεν Δαυιδ κατέπαυσεν κύριος ὁ θεὸς Ισραηλ τῷ λαῷ αὐτοῦ καὶ κατεσκήνωσεν ἐν Ιερουσαλημ ἕως αἰῶνος
Interconfessionale 1Cr23,25Davide, dopo averli convocati, parlò loro così: «Il Signore, Dio d’Israele, dopo aver dato tranquillità al suo popolo, si è stabilito per sempre a Gerusalemme.
AT greco 23,26καὶ οἱ Λευῖται οὐκ ἦσαν αἴροντες τὴν σκηνὴν καὶ τὰ πάντα σκεύη αὐτῆς εἰς τὴν λειτουργίαν αὐτῆς
Interconfessionale 1Cr23,26Perciò i leviti non hanno più bisogno di spostare la tenda del Signore e gli oggetti per il culto».
AT greco 23,27ὅτι ἐν τοῖς λόγοις Δαυιδ τοῖς ἐσχάτοις ἐστὶν ὁ ἀριθμὸς υἱῶν Λευι ἀπὸ εἰκοσαετοῦς καὶ ἐπάνω
Interconfessionale 1Cr23,27Secondo queste ultime disposizioni di Davide furono inseriti negli elenchi per il servizio tutti i leviti che avevano compiuto i vent’anni.
AT greco 23,28ὅτι ἔστησεν αὐτοὺς ἐπὶ χεῖρα Ααρων τοῦ λειτουργεῖν ἐν οἴκῳ κυρίου ἐπὶ τὰς αὐλὰς καὶ ἐπὶ τὰ παστοφόρια καὶ ἐπὶ τὸν καθαρισμὸν τῶν πάντων ἁγίων καὶ ἐπὶ τὰ ἔργα λειτουργίας οἴκου τοῦ θεοῦ
Interconfessionale 1CrIl loro lavoro per il servizio del tempio si svolgeva sotto la direzione dei discendenti di Aronne: curavano i cortili, le stanze, la purificazione di tutti gli oggetti sacri e varie attività del tempio.
Rimandi
23,28-32 il lavoro dei leviti Nm 1,50-53; 3,6-9; 4.
AT greco 23,29εἰς τοὺς ἄρτους τῆς προθέσεως εἰς τὴν σεμίδαλιν τῆς θυσίας καὶ εἰς τὰ λάγανα τὰ ἄζυμα καὶ εἰς τήγανον καὶ εἰς τὴν πεφυραμένην καὶ εἰς πᾶν μέτρον
Interconfessionale 1CrPreparavano i pani da offrirsi al Signore, la farina per le offerte vegetali, le focacce non lievitate, quelle cotte al fuoco e quelle cotte nell’olio. Erano inoltre responsabili dei pesi e delle misure.
Note al Testo
23,29 i pani da offrirsi al Signore: vedi Levitico 24,5-9; per le altre offerte Levitico 2,1-16.
AT greco 23,30καὶ τοῦ στῆναι πρωὶ τοῦ αἰνεῖν ἐξομολογεῖσθαι τῷ κυρίῳ καὶ οὕτως τὸ ἑσπέρας
AT greco 23,31καὶ ἐπὶ πάντων τῶν ἀναφερομένων ὁλοκαυτωμάτων τῷ κυρίῳ ἐν τοῖς σαββάτοις καὶ ἐν ταῖς νεομηνίαις καὶ ἐν ταῖς ἑορταῖς κατὰ ἀριθμὸν κατὰ τὴν κρίσιν ἐπ’ αὐτοῖς διὰ παντὸς τῷ κυρίῳ
AT greco 23,32καὶ φυλάξουσιν τὰς φυλακὰς σκηνῆς τοῦ μαρτυρίου καὶ τὰς φυλακὰς υἱῶν Ααρων ἀδελφῶν αὐτῶν τοῦ λειτουργεῖν ἐν οἴκῳ κυρίου
Interconfessionale 1CrI leviti erano addetti anche alla custodia della tenda dell’incontro e degli oggetti sacri e assistevano i discendenti di Aronne, loro fratelli, nel servizio religioso nel tempio.
Note al Testo
23,32 degli oggetti sacri: altri: del santuario.