Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

CEI2008

CEI 2008

Capitoli
1
2
3
4
5

1 Tessalonicesi

5 Riguardo poi ai tempi e ai momenti, fratelli, non avete bisogno che ve ne scriva;
5,1-11 Vigilanza nell’attesa
infatti sapete bene che il giorno del Signore verrà come un ladro di notte.
5,2 Il giorno del Signore è quello della sua venuta gloriosa alla fine dei tempi.
3 E quando la gente dirà: "C'è pace e sicurezza!", allora d'improvviso la rovina li colpirà, come le doglie una donna incinta; e non potranno sfuggire.
5,3
4 Ma voi, fratelli, non siete nelle tenebre, cosicché quel giorno possa sorprendervi come un ladro.
5,4
5 Infatti siete tutti figli della luce e figli del giorno; noi non apparteniamo alla notte, né alle tenebre.
5,5
Non dormiamo dunque come gli altri, ma vigiliamo e siamo sobri.
5,6 L’esortazione alla vigilanza conserva l’eco di frasi del Signore Gesù, che sarebbero state consegnate anche nei vangeli giunti fino a noi (Mt 24,36-39.42-44).
7 Quelli che dormono, infatti, dormono di notte; e quelli che si ubriacano, di notte si ubriacano.
5,7
Noi invece, che apparteniamo al giorno, siamo sobri, vestiti con la corazza della fede e della carità, e avendo come elmo la speranza della salvezza.
5,8 Le metafore dell’equipaggiamento spirituale cristiano descritto in termini militari sono ispirate ai testi profetici della Bibbia (vedi ad es. Is 59,17; Ef 6,14-17).
9 Dio infatti non ci ha destinati alla sua ira, ma ad ottenere la salvezza per mezzo del Signore nostro Gesù Cristo.
5,9
10 Egli è morto per noi perché, sia che vegliamo sia che dormiamo, viviamo insieme con lui.
5,10
11 Perciò confortatevi a vicenda e siate di aiuto gli uni agli altri, come già fate.
5,11
Vi preghiamo, fratelli, di avere riguardo per quelli che faticano tra voi, che vi fanno da guida nel Signore e vi ammoniscono;
5,12-22 Vivete in pace tra voi
13 trattateli con molto rispetto e amore, a motivo del loro lavoro. Vivete in pace tra voi.
5,13
14 Vi esortiamo, fratelli: ammonite chi è indisciplinato, fate coraggio a chi è scoraggiato, sostenete chi è debole, siate magnanimi con tutti.
5,14
15 Badate che nessuno renda male per male ad alcuno, ma cercate sempre il bene tra voi e con tutti.
5,15
16 Siate sempre lieti,
5,16
17 pregate ininterrottamente,
5,17
18 in ogni cosa rendete grazie: questa infatti è volontà di Dio in Cristo Gesù verso di voi.
5,18
Non spegnete lo Spirito,
5,19 Fin da questa prima lettera, Paolo invita a valorizzare con discernimento i carismi, doni dello Spirito Santo.
20 non disprezzate le profezie.
5,20
21 Vagliate ogni cosa e tenete ciò che è buono.
5,21
22 Astenetevi da ogni specie di male.
5,22
Il Dio della pace vi santifichi interamente, e tutta la vostra persona, spirito, anima e corpo, si conservi irreprensibile per la venuta del Signore nostro Gesù Cristo.
5,23 SALUTI (5,23-28)
5,23 L’espressione spirito, anima e corpo indica l’intero essere umano in tutte le sue dimensioni.
24 Degno di fede è colui che vi chiama: egli farà tutto questo!
5,24
25 Fratelli, pregate anche per noi.
5,25
Salutate tutti i fratelli con il bacio santo.
5,26 Segno di saluto nelle assemblee dei cristiani è il bacio fraterno (Rm 16,16; 1Cor 16,20; 1Pt 5,14).
27 Vi scongiuro, per il Signore, che questa lettera sia letta a tutti i fratelli.
5,27
28 La grazia del Signore nostro Gesù Cristo sia con voi.
5,28

Note nel testo

5,1-11Vigilanza nell’attesa
5,2Il giorno del Signore è quello della sua venuta gloriosa alla fine dei tempi.
5,6L’esortazione alla vigilanza conserva l’eco di frasi del Signore Gesù, che sarebbero state consegnate anche nei vangeli giunti fino a noi (Mt 24,36-39.42-44).
5,8Le metafore dell’equipaggiamento spirituale cristiano descritto in termini militari sono ispirate ai testi profetici della Bibbia (vedi ad es. Is 59,17; Ef 6,14-17).
5,12-22Vivete in pace tra voi
5,19Fin da questa prima lettera, Paolo invita a valorizzare con discernimento i carismi, doni dello Spirito Santo.
5,23SALUTI (5,23-28)
5,23 L’espressione spirito, anima e corpo indica l’intero essere umano in tutte le sue dimensioni.
5,26Segno di saluto nelle assemblee dei cristiani è il bacio fraterno (Rm 16,16; 1Cor 16,20; 1Pt 5,14).