Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

CEI2008

CEI 2008

Capitoli
1
2
3
4
5

1 Pietro

5 Esorto gli anziani che sono tra voi, quale anziano come loro, testimone delle sofferenze di Cristo e partecipe della gloria che deve manifestarsi:
5,1-4 Ai responsabili della comunità
5,1 Pietro si rivolge ai responsabili delle comunità cristiane (anziani, in greco presbỳteroi), ponendosi sul loro stesso livello. Si definisce “compresbìtero”, anziano come loro.
2 pascete il gregge di Dio che vi è affidato, sorvegliandolo non perché costretti ma volentieri, come piace a Dio, non per vergognoso interesse, ma con animo generoso,
5,2
3 non come padroni delle persone a voi affidate, ma facendovi modelli del gregge.
5,3
4 E quando apparirà il Pastore supremo, riceverete la corona della gloria che non appassisce.
5,4
Anche voi, giovani, siate sottomessi agli anziani. Rivestitevi tutti di umiltà gli uni verso gli altri, perché Dio resiste ai superbi, ma dà grazia agli umili.
5,5-11 Umili e pronti a servire
5,5 Tutti, nella comunità cristiana, devono rivestirsi di umiltà, l’atteggiamento che consente il servizio reciproco. Citazione di Pr 3,34(LXX); vedi anche Gc 4,6.
6 Umiliatevi dunque sotto la potente mano di Dio, affinché vi esalti al tempo opportuno,
5,6
7 riversando su di lui ogni vostra preoccupazione, perché egli ha cura di voi.
5,7
Siate sobri, vegliate. Il vostro nemico, il diavolo, come leone ruggente va in giro cercando chi divorare.
5,8 Citazione di Sal 22,14.
9 Resistetegli saldi nella fede, sapendo che le medesime sofferenze sono imposte ai vostri fratelli sparsi per il mondo.
5,9
10 E il Dio di ogni grazia, il quale vi ha chiamati alla sua gloria eterna in Cristo Gesù, egli stesso, dopo che avrete un poco sofferto, vi ristabilirà, vi confermerà, vi rafforzerà, vi darà solide fondamenta.
5,10
11 A lui la potenza nei secoli. Amen!
5,11
Vi ho scritto brevemente per mezzo di Silvano, che io ritengo fratello fedele, per esortarvi e attestarvi che questa è la vera grazia di Dio. In essa state saldi!
5,12 SALUTI E AUGURIO (5,12-14)
Vi saluta la comunità che vive in Babilonia e anche Marco, figlio mio.
5,13 La comunità di Pietro risiede in Roma, menzionata sotto lo pseudonimo di Babilonia, simbolo della città pagana (Is 21,9; Ger 28,4 ; Ap 14,8).
14 Salutatevi l'un l'altro con un bacio d'amore fraterno. Pace a voi tutti che siete in Cristo!
5,14

Note nel testo

5,1-4Ai responsabili della comunità
5,1 Pietro si rivolge ai responsabili delle comunità cristiane (anziani, in greco presbỳteroi), ponendosi sul loro stesso livello. Si definisce “compresbìtero”, anziano come loro.
5,5-11Umili e pronti a servire
5,5 Tutti, nella comunità cristiana, devono rivestirsi di umiltà, l’atteggiamento che consente il servizio reciproco. Citazione di Pr 3,34(LXX); vedi anche Gc 4,6.
5,8Citazione di Sal 22,14.
5,12SALUTI E AUGURIO (5,12-14)
5,13La comunità di Pietro risiede in Roma, menzionata sotto lo pseudonimo di Babilonia, simbolo della città pagana (Is 21,9; Ger 28,4 ; Ap 14,8).