Dimensioni del testo

Carattere

Tema

Evidenzia versetti con note

Stai leggendo

CEI2008

CEI 2008

Siracide

2 Figlio, se ti presenti per servire il Signore,
prepàrati alla tentazione.
2,1

2,1a NV,(2,1b) aggiunge: resta saldo nella giustizia e nel timore.
2,2a NVg (2,2b) aggiunge: tendi l’orecchio e accogli parole sagge.
2,5c NVg omette.
2,6b NVg (2,6c) aggiunge: persisti nel tuo timore e invecchia in esso.
2,9c NVg (2,10) invece: Voi che temete il Signore, amatelo, / e i vostri cuori saranno ricolmi di luce.
2,11b NVg (2,13c) aggiunge: e protegge coloro che lo ricerca?visintro=1&o sinceramente
2,14a NVg (2,16b) aggiunge: e avete abbandonato le rette vie, deviando in quelle perverse
2,17b NVg (2,21) aggiunge: Quelli che temono il Signore osservano i suoi comandamenti / e attendono con pazienza finché egli non volge il suo sguardo.
2,18ab NVg (2,22) invece: dicendo: «Se non faremo penitenza, / cadremo nelle mani del Signore e non in quelle degli uomini;



2,1-11 Pazienza e fiducia nelle proveb>
2 Abbi un cuore retto e sii costante,
non ti smarrire nel tempo della prova.
2,2
3 Stai unito a lui senza separartene,
perché tu sia esaltato nei tuoi ultimi giorni.
2,3
4 Accetta quanto ti capita
e sii paziente nelle vicende dolorose,
2,4
5 perché l'oro si prova con il fuoco
e gli uomini ben accetti nel crogiuolo del dolore.
Nelle malattie e nella povertà confida in lui.
2,5
6 Affìdati a lui ed egli ti aiuterà,
raddrizza le tue vie e spera in lui.
2,6
7 Voi che temete il Signore, aspettate la sua misericordia
e non deviate, per non cadere.
2,7
8 Voi che temete il Signore, confidate in lui,
e la vostra ricompensa non verrà meno.
2,8
9 Voi che temete il Signore, sperate nei suoi benefici,
nella felicità eterna e nella misericordia,
poiché la sua ricompensa è un dono eterno e gioioso.
2,9
10 Considerate le generazioni passate e riflettete:
chi ha confidato nel Signore ed è rimasto deluso?
O chi ha perseverato nel suo timore e fu abbandonato?
O chi lo ha invocato e da lui è stato trascurato?
2,10
11 Perché il Signore è clemente e misericordioso,
perdona i peccati e salva al momento della tribolazione.
2,11
Guai ai cuori pavidi e alle mani indolenti
e al peccatore che cammina su due strade!
2,12-18 I frutti del timore del Signore
13 Guai al cuore indolente che non ha fede,
perché non avrà protezione.
2,13
14 Guai a voi che avete perduto la perseveranza:
che cosa farete quando il Signore verrà a visitarvi?
2,14
15 Quelli che temono il Signore non disobbediscono alle sue parole,
quelli che lo amano seguono le sue vie.
2,15
16 Quelli che temono il Signore cercano di piacergli,
quelli che lo amano si saziano della legge.
2,16
17 Quelli che temono il Signore tengono pronti i loro cuori
e si umiliano al suo cospetto.
2,17
18 "Gettiamoci nelle mani del Signore
e non in quelle degli uomini;
poiché come è la sua grandezza,
così è anche la sua misericordia".
2,18

Note nel testo

2,1

2,1a NV,(2,1b) aggiunge: resta saldo nella giustizia e nel timore.
2,2a NVg (2,2b) aggiunge: tendi l’orecchio e accogli parole sagge.
2,5c NVg omette.
2,6b NVg (2,6c) aggiunge: persisti nel tuo timore e invecchia in esso.
2,9c NVg (2,10) invece: Voi che temete il Signore, amatelo, / e i vostri cuori saranno ricolmi di luce.
2,11b NVg (2,13c) aggiunge: e protegge coloro che lo ricerca?visintro=1&o sinceramente
2,14a NVg (2,16b) aggiunge: e avete abbandonato le rette vie, deviando in quelle perverse
2,17b NVg (2,21) aggiunge: Quelli che temono il Signore osservano i suoi comandamenti / e attendono con pazienza finché egli non volge il suo sguardo.
2,18ab NVg (2,22) invece: dicendo: «Se non faremo penitenza, / cadremo nelle mani del Signore e non in quelle degli uomini;



2,1-11 Pazienza e fiducia nelle proveb>
2,12-18I frutti del timore del Signore